ARRIVA LA PAPESSA A SAN BENEDETTO PO – SALA POLIVALENTE, 4 NOVEMBRE

Prosegue la stagione 2022/2023 di Oltrepò Terre di Teatro, cartellone di prosa che si dipana in più spazi teatrali, tra San Benedetto Po e Moglia.

Venerdì 4 novembre, alle ore 21:15, presso la Sala Polivalente del Comune di San Benedetto Po, sarà la volta di Sic transit gloria mundi. La Papessa, spettacolo della compagnia veronese Ippogrifo Produzioni.

Un monologo divertente, intelligente e fantasioso, che attraverso l’inventatissima vicenda di Papa Elisabetta I, la prima donna a salire sul soglio di Pietro, affronta il verissimo tema del maschilismo del mondo occidentale. Con una insolita prospettiva, ovvero la storia della Chiesa cattolica, si rilegge il ruolo e la funzione della donna in tutta la storia occidentale. Si ride molto e si pensa altrettanto, soprattutto alla violenza, all’esclusione e alla discriminazione a cui la donna è stata sottoposta fin dai tempi di Eva.

lo spettacolo, scritto dal regista Alberto Rizzi e interpretato da Chiara Mascalzoni, ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui miglior regia e miglior attrice al Festival Veneto del Teatro, nonché miglior spettacolo dell’edizione 2017 dell’Italia dei Visionari.

Oltrepò Terre di Teatro prevede la messa a disposizione di un servizio navetta andata/ritorno gratuito, con un pullman da oltre cinquanta posti che partirà da Suzzara raccogliendo spettatori anche a Gonzaga, Pegognaga e Moglia. Un modo sia per dare la possibilità di venire a teatro a chi non avesse l’auto, ma anche una scelta ecologica per ridurre le emissioni del traffico veicolare.

Tutte le informazioni sui titoli – proposte di drammaturgia contemporanea che spaziano dal teatro canzone alla commedia, dal rifacimento di classici al teatro civile – sono disponibili sul sitowww.zerobeat.it. Per prenotare la navetta o un posto a teatro i contatti sono, via mail, ares@zerobeat.it e, via whatsapp, 3473209831.

Oltrepò, Terre di Teatro è un progetto ideato da Zero Beat in collaborazione con i comuni di San Benedetto Po e Moglia, con il sostegno del Consorzio dell’Oltrepò Mantovano ed il contributo economico di Fondazione Cariplo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.