30° anniversario della collaborazione tra Regione Emilia-Romagna e Land Assia: missione istituzionale del presidente Bonaccini a Wiesbaden

Energia, digitalizzazione e cyber sicurezza i temi al centro degli incontri

Bologna – Una collaborazione lunga trent’anni. Era il 29 luglio del 1992 quando venne sottoscritto il Protocollo d’Intesa tra l’Emilia-Romagna e l’Assia.

Da quella data, la collaborazione fra le due Regioni non si è mai interrotta, forte dei tantissimi progetti e degli scambi di esperienze che hanno coinvolto tutti i settori delle due amministrazioni: dall’economia alla cultura, dai diritti alla pace.

In occasione dell’anniversario, una delegazione della Regione Emilia-Romagna è in missione dal 2 al 4 novembre nel Land tedesco. Ne fanno parte il presidente della Giunta regionale, Stefano Bonaccini, l’assessore al Bilancio e Rapporti con l’Ue, Paolo Calvano, la presidente dell’Assemblea legislativa, Emma Petitti, i vicepresidenti Fabio Rainieri e Silvia Zamboni e il consigliere questore, membro dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea, Andrea Costa.

“È davvero motivo di orgoglio e soddisfazione essere qui, in un Land, quello dell’Assia, che come l’Emilia-Romagna è caratterizzato da sviluppo e innovazione, una crescita che in entrambi i territori vogliamo sia sostenibile e agganciata a una forte coesione sociale e condivisione”, sottolinea il presidente Bonaccini, che ha in programma l’incontro col ministro presidente dell’Assia, Boris Rhein.

“Abbiamo camminato insieme per trent’anni e vorrei che continuassimo a farlo verso nuove, importanti sfide, a partire dall’emergenza energetica, con la necessità di abbassare costi che stanno colpendo duramente cittadini, famiglie e imprese, lavoro, transizione ecologica e digitale: l’Europa sta attraversando un periodo complesso da più punti di vista, ma la collaborazione leale e proficua tra istituzioni regionali rappresenta un punto di forza incrollabile. E come Emilia-Romagna vogliamo dare un contributo importante, grazie al nostro tessuto socio-economico e alla nostra Data Valley, sempre di più piattaforma europea della ricerca e delle nuove tecnologie”.

Partecipano alle celebrazioni del trentennale altre tre delegazioniNouvelle-Aquitaine (Francia), Wielkopolska (Polonia) e Provincia di Bursa (Turchia). Presenti anche due Comuni gemellatiSan Mauro Pascoli (Fc), con l’assessore alle Politiche giovanili, Sport, Rapporti con l’Unione in materia di scuola e Digitalizzazione, Tiziano Bianchini, e Vignola (Mo), con la sindaca Emilia Muratori.

La missione

Cyber sicurezzadigitalizzazione ed energia (con un focus sull’idrogeno) sono i temi al centro della missione che comprende una visita all’Athene Center for Applied Cybersecurity, a Darmstadt; a Schloss Johannisberg, su invito della Regione Emilia-Romagna, la degustazione di piatti regionali a cura della chef Carla Brigliadori (dell’associazione ‘CheftoChef’).

A Wiesbaden, dopo il colloquio con Ralf Stettner, responsabile del Servizio Cybersicurezza e IT, Digitalizzazione amministrativa, il presidente Bonaccini incontra nella sede della Cancelleria di Stato il presidente dell’Assia, Boris Rhein: insieme partecipano alla Tavola rotonda con la ministra degli Affari europei dell’Assia, Lucia Puttrich, il maresciallo della Regione Wielkopolska, Marek  Wozniak, il vicepresidente della Nouvelle-Aquitaine, Guillaume Riou, il vicegovernatore della Provincia di Bursda, Yusuf Gökhan Yolcu, e l’assessore Calvano.

Uno degli argomenti principali sui quali confrontarsi anche quello della situazione in Ucraina dopo la guerra avviata dall’aggressione militare della Russia di Putin: si parlerà di ciò che le varie Regioni partner hanno fatto o stanno facendo per quel Paese, con l’auspicio condiviso che si arrivi al più presto al cessate il fuoco e alla pace.

Oggi, 4 novembre, membri della delegazione incontreranno a Francoforte i rappresentanti dell’Agenzia per l’energia dell’Assia e di aziende del settore; seguirà la visita al Parco industriale e alla Stazione di rifornimento di idrogeno per i treni, la più grande del mondo.

In serata, all’Abbazia di Eberbach, a Eltville am Rhein, è in programma il concerto da camera “Echi verdiani” del Trio La Toscanini: reminiscenze e fantasie dalle opere di Giuseppe Verdi.

L’Assia

Quello dell’Assia è uno dei Land più prosperi di Germania: il suo reddito pro-capite è il più alto del Paese, dopo quelli delle città-stato di Amburgo e Brema. L’Assia (capitale, Wiesbaden) è il quinto Stato federale in ordine di grandezza, si è sviluppata sino a divenire il centro dell’economia tedesca nonché una delle Regioni europee più dinamiche. Le principali industrie della regione sono chimiche e farmaceutiche, rappresentate tra le altre da Sanofi-Aventis, Merck KGaA, B. Braun, Fresenius, Heraeus, Messer Griesheim.

L’Assia è la principale regione finanziaria dell’Europa continentale: è sede della Banca centrale europea, della Bundesbank e della borsa di Francoforte. Francoforte sul Meno ospita numerose fiere e congressi: tra le più importanti il Salone dell’Automobile, l’ISH su riscaldamento e condizionamento, la Musikmesse sul mondo della musica, la Fiera del libro di Francoforte, Paperworld sul mondo della carta, Ambiente fiera leader sui beni di consumo, la Premium Fashion, settimana della moda e Automechanika, dedicata all’automotive.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.