PES A TAOLA: La tradizione culinaria mantovana al centro dell’attenzione di una tre giorni a CASTEL D’ARIO

Da venerdì 18 a domenica 20 novembre a Castel d’Ario i riflettori saranno puntati sulla manifestazione di natura enogastronomica dal titolo “Pes a taola” (pesce a tavola).

L’appuntamento autunnale che richiama l’attenzione dei buongustai sulle specialità locali dal risotto alla Pilota De.Co alla polenta con il baccalà passando attraverso: il risotto con i “saltarei”, il risotto “col pesin” ed il fritto misto d’acqua dolce porta la firma della Pro Loco di Casdtel d’Ario.

Risotto alla pilota di Castel d’Ario

Al fianco dei promotori della tre giorni collaborano: l’Associazione “Riso alla Pilota di Castel d’Ario De.Co”, l’associazione Spc, Strade Pulite Castel d’Ario e gli Amici del Castello e con il patrocinio del Comune.

Due le opportunità predisposte dagli organizzatori; la prima quella tradizionale del poter gustare questi piatti della tradizione enogastronomica mantovana all’interno di una struttura riscaldata e con servizio al tavolo; la seconda, quella dell’asporto.

La manifestazione vivrà i suoi momenti più coinvolgenti il venerdì ed il sabato dalle 19:00 alle 22:30 mentre la domenica dalle 12:00 alle 14:00.

Per disporre di maggiori informazioni è possibile contattare il 388 9360005.

risotto col pesin

Parlando delle specialità protagoniste della festa da sottolineare che molte di queste, il risotto alla Pilota De.Co, quello “col pesin” o “coi saltarei” ed il fritto misto di pesce d’acqua dolce, sono considerate delle vere e proprie eccellenze in questa porzione del territorio mantovano al punto che spesso volentieri schiere di appassionati e di buongustai giungono anche dai territori limitrofi ed anche da altre regioni per assaggiarle.

La Pro Loco di Castel d’Ario, a tal proposito, ha dato vita a questo progetto di promozione e valorizzazione di aspetti specifici del proprio territorio; una iniziativa che va, quindi, ad aggiungersi alle altre predisposte e allestite, in solitaria o in collaborazione con altre realtà del mondo del volontariato locale, nel corso dell’anno.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.