QUANDO MUOIO IO. UNO SPETTACOLO CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE, IN SCENA AL TEATRO MONDO 3 DI MOGLIA

Un monologo di forte impatto per riflettere su donne invisibili

In occasione delle celebrazioni per la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, la stagione Oltrepò Terre di Teatro ospita uno spettacolo delicato e terribile sulla storia di una giovane donna cui non solo è stata tolta la vita, ma anche il diritto ad una degna sepoltura.

Sabato 26 novembre, alle ore 21.15, presso il Teatro Mondo Tre del Comune di Moglia, l’attrice Valeria Battaini porterà in scena il racconto tragico di un triste fatto di cronaca. Nel maggio 2005, nelle campagne di Castegnato (Brescia), un pensionato della zona, che è solito passeggiare di buon mattino, rinviene il cadavere decapitato, mutilato e carbonizzato di una donna. Si suppone si tratti di una prostituta perché la zona è particolarmente frequentata e, poco lontano dal luogo del rinvenimento, nei mesi precedenti, è stato ritrovato il cadavere di una prostituta nigeriana uccisa. Con la decapitazione e la mutilazione gli assassini hanno voluto eliminare ogni elemento utile a una facile identificazione del cadavere. E infatti, a distanza di anni, quella donna resta solo un numero in un registro.

Lo spettacolo di Teatro19 prende le mosse da questo feroce episodio e prova a dare un nome a chi è solo un numero, a dare voce a chi voce non ha più, tentando di restituire almeno un poco della dignità estorta, nella convinzione che questa sia una storia da raccontare. In fondo è solo per il gioco del caso e del destino che l’attrice in scena non sia lei stessa vittima della tratta di esseri umani e sfruttamento della prostituzione, e si possa invece permettere di giocare ironicamente con il proprio nome e con la propria morte, scegliendo per sé il proprio epitaffio.

Oltrepò Terre di Teatro prevede la messa a disposizione di un servizio navetta andata/ritorno gratuito, con un pullman da oltre cinquanta posti che partirà da Suzzara raccogliendo spettatori anche a Gonzaga, Pegognaga e San Benedetto Po. Un modo sia per dare la possibilità di venire a teatro a chi non avesse l’auto, ma anche una scelta ecologica per ridurre le emissioni del traffico veicolare.

Tutte le informazioni sui titoli – proposte di drammaturgia contemporanea che spaziano dal teatro canzone alla commedia, dal rifacimento di classici al teatro civile – sono disponibili sul sitowww.zerobeat.it

Per prenotare la navetta o un posto a teatro i contatti sono, via mail, ares@zerobeat.it e, via whatsapp, 3473209831.

Oltrepò, Terre di Teatro è un progetto ideato da Zero Beat in collaborazione con i comuni di San Benedetto Po e Moglia, con il sostegno del Consorzio dell’Oltrepò Mantovano ed il contributo economico di Fondazione Cariplo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.