Presentato alla Sala degli Stemmi il libro “LA PARTITA. Il romanzo di Italia-Brasile”

Si sono riaccesi i riflettori sul mitico match calcistico tra Italia-Brasile ai Mondiali di Spagna del 1982. Le emozioni, i momenti salienti, la ricostruzione storica di quella memorabile sfida sono stati narrati nel volume “La Partita.

Il romanzo di Italia-Brasile” (editore Mondadori) di Piero Trellini presentato venerdì 25 novembre nella sala degli Stemmi di Palazzo Soardi.

All’incontro organizzato dal Comune di Mantova sono intervenuti il presidente del Consiglio Comunale Massimo Allegretti e Giovanni Francesio che hanno dialogato con l’autore Trellini.

“Una partita che è un ricordo indelebile per moltissimi di noi – ha detto Allegretti –, non solo tifosi; una partita che ha connotato di orgoglio un particolare momento della storia italiana”.

“Nel pomeriggio più caldo del secolo si incrociano i destini di un arbitro scampato all’Olocausto –si legge in una nota descrittiva del libro –, un centravanti in attesa di rinascita, un capitano che ha fatto la rivoluzione, un fotoreporter con un dolore al petto, un portiere considerato bollito, un centrocampista con le scarpe dipinte, un commissario tecnico con la pipa e un inviato alla sua ultima estate. Si trovano tutti ai Mondiali di Spagna nel momento in cui l’Italia incontra il Brasile, l’ultima partita prima della semifinale”.

L’opera, pubblicata tra anni fa, ha vinto il Premio Bancarella Sport 2020.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.