SAPORI A ROVERBELLA, LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO TORNA DOMENICA 27 NOVEMBRE

ROVERBELLA IN PIAZZA è GNOCCO FRITTO CON PROSCIUTTO CRUDO, PANINO CON IL COTECHINO E…MELE FRITTE

“Con la manifestazione “Sapori a Roverbella” si tende ad unire ciò che è tradizione popolare con la promozione del territorio. In più evidenzia la grande determinazione dei promotori nel proporre eventi ricreativi e culturali di un certo rilievo per il nostro territorio”.

La pensa così il sindaco di Roverbella, Mattia Cortesi, relativamente all’appuntamento in programma domenica 27 novembre ovvero “Sapori di Roverbella.

Torna quindi la manifestazione autunnale ideata e allestita dai responsabili dell’associazione “La Combricola” che anche in questa occasione possono contare sulla collaborazione con il gruppo “Bikers Roverbella” ed il Comune.

Il palcoscenico sul quale verranno proposti i vari momenti inseriti nella locandina sarà il centro storico di Roverbella da via Custoza a piazza Italia ed oltre.

L’evento ha quale obiettivo principale promuovere alcuni aspetti caratteristici del tessuto socioeconomico del territorio roverbellese; un tessuto che presenta al proprio interno molteplici settori da quelli enogastronomici a quelli dell’artigianato e del commercio. Per questo motivo i promotori hanno saputo creare le sinergie con i commercianti locali che per l’occasione manterranno aperti i loro negozi.

La festa farà leva anche su elementi come l’impegno sociale rappresentato dal mondo del volontariato che a Roverbella vanta una serie di realtà che sono nelle condizioni di offrire alla propria comunità un consistente numero di servizi.

“Una manifestazione – ribadisce Cortesi – che caratterizza Rovebella e che unisce l’interno nostro territorio per questo l’amministrazione comunale ha dato il proprio supporto. Ringrazio quindi coloro che ogni anno si adoperano perché questo appuntamento ottenga i risultati che merita. La festa di domani non solo è in grado per le sue peculiarità di coinvolgere gli abitanti del capoluogo e delle frazioni, ma è pure riuscita nel tempo a ritagliarsi un ruolo di primo piano per gli appassionati che giungono da altri territori del mantovano e del veronese. L’auspicio è che anche quest’anno siano in molti a venire a Roverbella per scoprire “I sapori” del nostro territorio”.

La festa farà leva anche su elementi come l’impegno sociale rappresentato dal mondo del volontariato che a Roverbella vanta una serie di realtà che sono nelle condizioni di offrire alla propria comunità un consistente numero di servizi.

“Sapori a Roverbella” anche quest’anno diverrà un’importante vetrina dove si potranno ammirare, grazie alla presenza lungo tutta via Custoza dei gazebi allestiti per l’occasione, proposte che vanno dall’abbigliamento agli accessori, dalla moda e benessere agli articoli di Natale, dalle idee regalo ai prodotti dell’enogastronomia locale. Altre opportunità per essere protagonisti di questo evento sarà l’area riservata allo street food e alle degustazione dei prodotti tipici. Non mancherà poi lo spazio dedicato alle nuove generazioni oppure quello riservato agli appassionati della musica d’ascolto grazie al concerto dell’autore e interprete locale Gianni Dey; lui si esibirà al Bar Centrale dalle 12 alle 14. Tra le altre cose la festa di domani comprenderà anche la cerimonia per la tradizionale ricorrenza del ringraziamento.

Ricorrenza dedicata al mondo agricolo locale, che prevede oltre alla Santa Messa che sarà celebrata alle 11 nella locale chiesa parrocchiale, l’esposizione dei mezzi agricoli sul piazzale antistante la chiesa. Per quel che concerne la musica e l’arte in genere vi è da sottolineare anche l’esibizione del gruppo Quater Sauti Rabiesi e la loro musica folk itinerante proposta dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio. Per i giovani, invece, uno spazio sarà riservato in piazza Italia per lo spettacolo dj set proposto da Rocco Dj e Domus D. Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.