MOLESTIE SUI LUOGHI DI LAVORO, UNA REALTÀ SOMMERSA DA FAR EMERGERE – UN CONVEGNO ALLA FUM

Le molestie sui luoghi di lavoro sono state al centro dell’incontro che si è tenuto lunedì 28 novembre alla Fum. La conferenza è stata organizzata da Telefono Rosa, in collaborazione con il Comune di Mantova, ed è stata uno dei momenti di riflessione nella settimana contro la violenza sulle donne.

Insieme all’assessora Chiara Sortino, che ha portato i saluti istituzionali, ne hanno parlato la Presidente Forum Donne Giuriste Giovanna Fava, la Consigliera di Parità Provincia di Mantova Gaia Cimolino, la Consigliera di Parità Provincia di Cremona Cristina Pugnoli, Maria Chiara Messora, la Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Mantova, la responsabile Area Relazioni Industriali, Lavoro, Welfare Apindustria Confimi Mantova Stefania Trentini, la segretaria territoriale Ust Cisl Asse del Po Patrizia Rancati e la Presidente provinciale Acli Mantova Enrica Perini. A moderare è stata la presidente dell’Associazione Volontarie del Telefono Rosa di Mantova Paola Mari.

Il fenomeno è significativo nei luoghi di lavoro e riguarda prevalentemente il mondo femminile. E’ stato detto che sono pochi i dati disponibili perché è una realtà sotterranea poco conosciuta e poco monitorata dai centri antiviolenza. Dalle statistiche, anche se non recenti, risulta che a livello nazionale sono state almeno l’8-9 per cento le donne che hanno subito molestie sul luogo di lavoro.

Eppure ci sono le leggi che stabiliscono le procedure da seguire per fare emergere il fenomeno e tutelare le vittime delle violenze, delle discriminazioni, di mobbing o di declassamento lavorativo. Per questo le relatrici hanno voluto dedicare il convegno a questo argomento per favorire la denuncia per mettere fine alle sofferenze.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.