Conselice – finanziato con oltre 800mila euro il progetto per il rifacimento dell’ASILO MAZZANTI

Il Comune di Conselice ha ottenuto un finanziamento di 841.100 euro per il rifacimento e ristrutturazione dell’asilo nido comunale «Enrico Mazzanti». Il finanziamento è stato erogato nell’ambito del Pnrr – Missione 4 (istruzione e ricerca) – Componente 1 (potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione), grazie ai fondi dell’Unione europea Next generation Eu.

Il progetto prevede una generale riqualificazione e riconfigurazione degli spazi interni ed esterni dell’asilo.

L’intervento finanziato permetterà inoltre di rendere la struttura più sicura e più efficiente dal punto di vista energetico. Saranno completamente rifatti i servizi igienico-sanitari e saranno anche aumentate le aperture sul cortile, per promuovere il rapporto del bambino con lo scorrere delle stagioni, grazie a una migliore osservazione dell’ambiente esterno.

Oggetto di rifacimento anche il miglioramento sismico (pavimentazioni, tinteggiature, controsoffitti), gli impianti elettrico e termoidraulico e tutte le finiture della struttura. La riqualificazione energetica avverrà attraverso la sostituzione degli attuali serramenti e con la realizzazione del cappotto termico.

Le coperture saranno dotate di un tetto metallico a bassa pendenza per migliorare l’impermeabilizzazione e garantirne una migliore manutenibilità nel tempo.

Nel perimetro esterno del fabbricato è previsto un intervento di razionalizzazione dei percorsi esterni che consisterà nel realizzare una fascia pedonale di bordo, in materiale composito con fibre naturali e cementizie e facilmente riciclabile, in grado di consentire il regolare esodo dagli spazi interni, comprese le uscite di sicurezza. La fascia di bordo consentirà l’accesso di tutte le aree abbattendo le barriere architettoniche oggi esistenti.

«Una gran bella notizia per il nostro sistema educativo – è il commento della sindaca Paola Pula -. Questo contributo ci permette di riqualificare il nostro asilo nido e restituire alla cittadinanza una struttura moderna e funzionale, capace di soddisfare tutte le esigenze dei bambini e del personale. Se oggi possiamo realizzare questo intervento è anche grazie al personale dell’Ufficio Tecnico comunale, che ha saputo candidare in tempi rapidi un progetto vincente, capace di raggiungere il punteggio necessario per aggiudicarsi i fondi. Ora si apre il delicato iter per l’affidamento dei lavori, con tempistiche da rispettare, nonché la gestione del servizio durante lavori, che metteremo a punto insieme ai Servizi educativi dell’Unione, gli operatori e le famiglie».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.