MANTOVA, LA CITTÀ CHE CAMBIA. PRESENTATI IN COMUNE I PROGETTI PNRR AREA TE

Presentati nella sala Giunta del Comune di Mantova dal sindaco Mattia Palazzi e dall’assessore ai Lavori pubblici Nicola Martinelli i progetti PNRR riguardante l’area del Te.

Sono stati presi in considerazione la riqualificazione della Palazzina liberty, edificio risalente al 1920 e l’ex bocciodromo che diverrà un centro culturale giovanile per la musica e lo spettacolo.

Il progetto in continuità con gli interventi su piazzale Montelungo riprende il percorso veicolare di servizio parallelo a Viale Te In corrispondenza del nuovo sottopasso ciclo pedonale si prevede di realizzare una piazza in leggera raccordata all’area feste tramite un’ampia scalinata di raccordo per ampliare lo spazio di socialità.

RIQUALIFICAZIONE VIALE DELLE AQUILE – Il progetto prevede la realizzazione di una pavimentazione in pietra naturale grigia (pietra serena) e la messa in opera di un sistema di illuminazione analoga a quella in progetto per le Aquile EST. Verranno inoltre raccordati i percorsi pedonali e ciclabili esistenti con finiture a ‘triplo strato’ e ridisegnati i ‘ delle aiuole del giardino.

RIQUALIFICAZIONE AREE ESEDRA – Il progetto in continuità con gli interventi su piazzale Montelungo riprende il percorso veicolare di servizio parallelo a Viale Te In corrispondenza del nuovo sottopasso ciclo pedonale si prevede di realizzare una piazza in leggera raccordata all’area feste tramite un’ampia scalinata di raccordo per ampliare lo spazio di socialità.

SOTTOPASSO DI VIA VISI – Il sottopasso ciclopedonale che collega via Visi con l’area nuovo Parco Te e che una volta ultimato consentirà di migliorare la mobilità lenta nella zona centrale del quartiere L’inizio dell’asse di progetto è ubicato 20 m ad est rispetto l’ingresso del parcheggio del “Circolo Arci Te Brunetti” in corrispondenza della attuale fermata BUS, che sarà pertanto riposizionata come previsto dal Masterplan del Comune di Mantova con un golfo dedicato 30 m più ad ovest.
L’allineamento del tracciato scelto è finalizzato a mantenere intatto il parcheggio auto posto tra via Visi e la linea ferroviaria e allo stesso tempo massimizzare l’area a verde esistente il percorso termina in corrispondenza del marciapiede esistente e sfrutta l’attuale attraversamento per collegarsi al percorso ciclopedonale a sud di via Visi.

SOTTOPASSO DI VIALE MONTELLO – Il sottopasso ciclopedonale collega via Visi con viale Montello all’altezza del parcheggio Primaticcio (Ex Kennedy) Il progetto di fattibilità tecnico ed economica prevede di collegare attraverso un sottopasso ciclopedonale, di larghezza pari a 3 metri, altezza 3 60 metri e lunghezza di 10 metri, i percorsi pedonali e ciclopedonali esistenti tra via Visi e viale Montello. Il tracciato della nuova pista ciclopedonale inizia a sud della Linea ferroviaria in corrispondenza dell’attraversamento pedonale prossimo alla rotatoria.

RIQUALIFICAZIONE PARCHETTO EX KENNEDY – L’intervento in progetto propone la riqualificazione di un nodo strategico sia sotto il profilo viabilistico che sotto il profilo dell’accessibilità a tutto il sistema monumentale di Palazzo Te. Le aree interessate possono essere suddivise come segue:
• area di transito automobilistico (Viale Montello e
Viale G. Vesci
• area di transito ciclopedonale e di accesso a palazzo
Te (Via F. Primaticcio);
• area di sosta (area di pertinenza dell’ex complesso
scolastico Kennedy).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.