VIAGGIO D’INVERNO CON VISTA SULLA ROCCA, SPETTACOLO CON STEFANO CENCI – PALAZZO SARTORETTI DI REGGIOLO

𝐒𝐩𝐞𝐭𝐭𝐚𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐚 𝐏𝐚𝐥𝐚𝐳𝐳𝐨 𝐒𝐚𝐫𝐭𝐨𝐫𝐞𝐭𝐭𝐢, domenica 18 dicembre. L’autore e attore Stefano Cenci in questo Viaggio d’inverno con vista sulla Rocca condurrà il pubblico nella sua cornice teatrale a ricercare l’atmosfera romantica dei “𝘭𝘪𝘦𝘥𝘦𝘳” di Schubert, Brahms, Rheinberger e altri, cantati dal soprano Vittoria Giacobazzi, dal contralto Bianca Simone, dal tenore Luigi Pagliarini e dal basso Alberto Spadarotto.

Gli interpreti saranno accompagnati dall’elegante trio composto da Gabriele Bellu violino, Davide Bravo viola e Federico Bianchetti violoncello. Completano l’ensemble, la maestria di Anna Bigliardi al pianoforte e il Coro di Voci Bianche della Scuola Media “A. Balletti” di Quattro Castella.

INFO: 18 dicembre, Palazzo Sartoretti – Salone dei Miti, ore 16:30 spettacolo riservato agli abbonati del Teatro Rinaldi – ore 18:00 aperto a tutti – ingresso singolo: intero € 10 – ridotto under 25 € 5

Prenotazione obbligatoria presso la Biblioteca Civica Reggiolo 0522-213713-213726 – 331-8426129 – biblioteca@comune.reggiolo.re.it

VITTORIA GIACOBAZZI

Diplomata in canto lirico in conservatorio a Modena, approfondisce lo studio con il tenore William Matteuzzi a Bologna. Approfondisce lo studio del barocco, suo repertorio d’elezione, con il contralto Romina Basso presso il conservatorio di Rovigo. Partecipa come solista o in ensemble a festival barocchi in Germania, a Roma, Israele. Ha collaborato con ensemble barocchi quali La Venexiana e La Capella Reial de Catalunya (direzione, Jordi Savall). Collabora con formazioni liriche quali: Coro dell’Opéra di Montecarlo, Coro “Luigi Cherubini”, “Coro del teatro Regio di Parma”. Incide per Tactus e Brilliant Classics. Prende parte alla realizzazione del CD “Voces de Sefarad”, edito per Brilliant Classics in collaborazione con la nota mezzosoprano Romina Basso e il chitarrista Alberto Mersica.

BIANCA SIMONE

Bianca Simone si è diplomata in Canto Lirico e in Musica Vocale da Camera, con una tesi sul repertorio cameristico per contralto, viola e pianoforte. Oltre alla passione per la musica da camera, frequenta da sempre l’ambito del canto rinascimentale e barocco. In oltre trent’anni di vita musicale ha cantato in tutta Europa (e oltre), collaborando con importanti musicisti. Attualmente affianca all’attività solistica le collaborazioni stabili con il Conservatorio G.B. Martini di Bologna e con l’Accademia Chigiana di Siena. Dal gennaio 2022 vive a Malta, dove è solista e voice leader di KorMalta (Coro Nazionale di Malta) e docente di canto.

LUIGI PAGLIARINI

Diplomato in Clarinetto, Canto lirico e Direzione d’orchestra è attualmente direttore principale dell’Orchestra barocca “Gli invaghiti” di Chivasso (TO), docente presso il London Conducting Workshop come esperto in direzione di coro, docente presso l’Istituto Musicale “A. Peri” di Reggio Emilia. Ha inciso per le etichette Tactus, Stradivarius, Nuova Era, Opus 111, Rals e Concerto. Come tenore, si ricorda il suo debutto in “Manon Lescaut” di Puccini al Teatro Bellini di Catania e, come direttore, si ricorda il suo debutto nell’opera “Re Enzo” di Ottorino Respighi presso il Teatro Comunale di Bologna. Si ricordano anche le collaborazioni con l’orchestra sinfonica della RAI e, più recentemente, con l’Orchestra dell’Opera Italiana FOI Bruno Bartoletti di Parma.

ALBERTO SPADAROTTO

Diplomato in canto lirico al Conservatorio di Verona sotto la guida di P. Fornasari Patti, ha seguito corsi di perfezionamento l’Accademia Kairòs di Verona e con il mezzosoprano Nadiya Petrenko. Ha debuttato come solista in diverse opere sacre e profane, anche nell’ambito di rassegne concertistiche organizzate dal Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza. Collabora come corista e solista con diverse formazioni, tra cui il Coenobium Vocale, l’ensemble De Labyrintho, il laboratorio vocale e strumentale Il Teatro Armonico, il Coro e orchestra A. Palladio, il Coro e Orchestra barocca Gli Invaghiti, il Coro Città di Thiene, la Schola Poliphonica del Santuario di Monte Berico e la Lydian Sound Orchestra. E’ docente di Canto lirico e Teoria musicale all’Istituto Musicale Veneto Città di Thiene, e dirige VOC’è, il Laboratorio corale classico della Scuola. È docente di Teoria musicale presso il Centro Studi Musicoterapia Alto Vicentino di Thiene presso l’Accademia preparatori vocali per coro “Piergiorgio Righele”.

GABRIELE BELLU

Diplomato al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze si perfeziona seguendo corsi con insegnanti quali Franco Rossi, Salvatore Accardo, Ivry Gytlis, Norbert Brainin. Ha fatto parte dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino dal 1990 al 2007 dopo aver vinto regolare concorso internazionale. Fonda il Quartetto Elisa con cui vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali avvalendosi della collaborazione di musicisti di fama internazionale quali Bruno Canino, Sir James Galloway. Molto attiva la collaborazione come spalla dei primi violini con numerose orchestre italiane (Fenice di Venezia, orchestra del Carlo Felice di Genova, orchestra del Teatro lirico di Cagliari, Filarmonia Veneta, orchestra Bruno Maderna, L’Internazionale d’Italia, orchestra città Lirica, i Virtuosi Italiani, I Filarmonici di Verona, Milano Classica, l’Arena di Verona). Numerose le tournée con direttori di fama e prestigio internazionale quali Riccardo Muti, Zubin Mehta, Lorin Mazel, Claudio Abbado. Negli ultimi anni suona con Giovanni Sollima nel suo gruppo. Attualmente ricopre il ruolo di Spalla nel Bazzini Consort dove ricopre anche ruolo di programmazione e realizzazione di programmi solisti i e cameristici. Negli ultimi anni si cimenta sempre più spesso in esecuzioni filologiche su strumenti originali. Insegna violino presso Il conservatorio Frescobaldi di Ferrara

DAVIDE BRAVO

Diplomato presso i Conservatori di Brescia e Cremona, si perfeziona con Luca Ranieri, Bruno Giuranna e Antonello Farulli. Approfondisce la prassi strumentale antica con Stefano Marcocchi. Collabora con numerose realtà orchestrali italiane suonando in importanti stagioni concertistiche in Italia e all’estero a cui affianca un intensa attività cameristica. Nel 2012 fonda con David Scaroni e Andrea Marcolini il “Trio Hegel”, trio d’archi vincitore importanti premi in diversi concorsi internazionali. Il Trio ha inciso per le etichette Tactus, A simple Lunch e DaVinci publishing e ha un’ intensa attività concertistica in Italia e all’estero.

FEDERICO BIANCHETTI

Diplomato presso il Conservatorio di Brescia, sotto la guida del M° P. Perucchetti, ha conseguito presso il Conservatorio della Svizzera Italiana il “Master of Arts in Music Performance” sotto la guida del M° E. Dindo. Ha frequentato l’Accademia “Pavia Cello Accademy” nella classe del M° E. Dindo, seguendo masterclass con Giovanni Sollima e Asier Polo. Ha frequentato il corso di perfezionamento del M° G. Gnocchi presso l’accademia di Fiesole e presso l’accademia di Salsomaggiore Terme. E’ il primo violoncello dell’Orchestra Bazzini Consort di Brescia, che collabora con artisti come Andrea Lucchesini, Giovanni Sollima, Alessandro Allegrini, Giovanni Gnocchi, Giulio Tampalini e Danilo Rossi. Ha ricoperto il ruolo di primo violoncello nell’Orchestra del Conservatorio della Svizzera Italiana, collaborando con Giovanni Antonini, Marc Andreae, Kleidi Sahatci e Alessandro Moccia. Si è esibito in formazioni cameristiche con i violinisti Pavel Berman, Kleidi Sahatci e Eva Bindere. Ha suonato anche con l’Orchestra da Camera di Mantova, sotto la guida del Maestro Carlo Fabiano, l’Orchestra da Camera di Brescia e la Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, sotto la direzione di Umberto Benedetti Michelangeli.

ANNA BIGLIARDI

Diplomata in Pianoforte, musica corale e direzione di coro e composizione. Ha partecipato a corsi di perfezionamento e Festival in Italia e all’estero. Impegnata nell’attività concertistia come solista in varie formazioni cameristiche ed orchestrali partecipando a turnée in Germania, Inghilterra,   Stati   Uniti,  Giappone, Messico. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per la RAT, RAT TV France, TV Austria, TV Messico e inciso vari CD. Da anni svolge attivitòa di Maestro in sala in vari Teatri italiani e stranieri, collaborando con direttori quali Abbado, Oren, Delman, Patane, Campanella, Bellugi, Khun, Renzetti e registi come Damiani, Ronconi, Bolognini, Del Monaco, Pizzi, Livermore. Si è esibita con Pavarotti, Cappuccilli, Ricciarelli, Domingo, Freni, Scotto, Nucci, Bruson, Verret, Anderson. Dal 1996 ha partecipato all’Accademia Rossiniana a Pesaro, al Centro di perfezionamento P. Domingo a Valenzia, Masterclass alla Filarmonica Mozart di Bologna e Halifax in Canada. È stata titolare della cattedra di Lettrua della partitura e Pianoforte presso il Peri di Reggio Emilia.

STEFANO CENCI

Si diploma alla Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone. Dopo alcune esperienze al Teatro Comunale e all’Arena del Sole di Bologna, trova una collaborazione continua con il Teatro Due – Teatro Stabile di Parma. Collabora con il direttore artistico del Volterra Teatro Festival la Compagnia della Fortezza di Volterra. Suoi gli spettacoli “Ofelia 4e48”, “Del Bene, Del Male”, “OtelloSexMachine”, “Rabbia”, “Massacro”, “Un Otello Altro”, “Happy hour”, “Stanno tutti male”, “L’ultima cena” e “Wonderboom”. Per OSMIM opera scrive “R&G Romeo E Giulietta”, “L’ottimismo alla fine del mondo”, “Deadly Sins”, “Narciso”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.