ULTIMI GIORNI PER VISITARE LA MOSTRA di ALESSANDRA BALDONI “Pigre divinità e pigra sorte”

Ultimi giorni per visitare la mostra “Pigre divinità e pigra sorte” della fotografa Alessandra Baldoni, in programma sino al 20 dicembre nel nuovo spazio espositivo Lab 1930 di via Mantova 21 a Milano.

Alessandra Baldoni Pigre divinità e pigra sorte 2022

La mostra, curata da Elena Carotti, patrocinata dal Comune di Perugia e dalla stessa Galleria Nazionale dell’Umbria, è accompagnata da un photobook dedicato in 40 esemplari firmati e numerati e da un libro d’artista in 30 copie contenenti una stampa Fine Art di Alessandra Baldoni.

I sei dittici fotografici esposti a Milano svelano il “corpo a corpo” in solitudine che Alessandra Baldoni ha avuto il privilegio di avere con opere d’arte di inestimabile valore durante i lavori di ristrutturazione della Galleria Nazionale dell’Umbria, voluti dal suo direttore Marco Pierini e ultimati nel giugno di quest’anno.

Opere che, in quella precisa circostanza, si presentavano “nude”, vulnerabili, prive temporaneamente della loro sacralità.

Le opere in mostra – una delle quali entrerà a far parte della collezione permanente  della Galleria Nazionale dell’Umbria – riflettono sulla trasformazione e la persistenza del sacro e del sublime in una fase di passaggio, dove l’artista estrapola frammenti e isola dettagli di opere meravigliose mettendoli a confronto con strumenti semplici ma allo stesso tempo fondamentali di ogni trasformazione architettonica come un groviglio di cavi, una spina, un tassello nel muro, dei chiodi o un rotolo di pluriball.

Il caos generato durante la fase di riallestimento della Galleria Nazionale dell’Umbria, insieme ai segni-impronta lasciati dalle opere staccate dalle pareti o spostate dal pavimento, diventano per Alessandra Baldoni tracce di un trapasso temporaneo, trasformando opere d’arte che solitamente incutono stupore e rispetto in esistenze fragili e vulnerabili del sublime.

Le opere esposte, ognuna delle quali rimanda idealmente all’altra senza per questo arrivare mai a una narrazione lineare, sono accompagnati da brevi suggestioni poetiche scritte dalla stessa artista, dove immagini e parole assumono la stessa valenza.

PHOTOBOOK E LIBRO D’ARTISTA – L’intera serie delle 12 opere fotografiche fra dittici e trittici che compongono “Pigre divinità e pigra sorte” è contenuta nel photobook edito da Lab 1930 a tiratura limitata e firmato dall’artista.

In aggiunta al photobook è stato stampato un libro d’artista in 30 esemplari firmati e numerati da 1 a 30 con la cover personalizzata manualmente da Alessandra Baldoni.

Inoltre, ogni libro d’artista contiene la stampa Fine Art di un dittico dell’artista che non compare in mostra, realizzato ad hoc per il libro in tre differenti formati – piccolo, medio e grande – e in 3 diversi soggetti, uno per ogni formato. Ogni dittico è accompagnato anche da una suggestione poetica.

Dopo la mostra di Alessandra Baldoni, la programmazione di Lab 1930 proseguirà con la mostra “The Garden’s Tale” di Alessandra Calò (24 gennaio – 7 marzo 2023).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.