AGGREDITO DA UN CONNAZIONALE PERDE UN OCCHIO: CUSTODIA CAUTELARE PER L’AGGRESSORE

MANTOVA - ESEGUITA ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE

Mantova, 1 aprileNella giornata di ieri, a seguito di complessa ed articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Mantova, la Stazione Carabinieri di Borgo Virgilio ha eseguito una misura di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla locale Procura  ed emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Mantova, nei confronti di B.M., di nazionalità marocchina, 34enne, senza fissa dimora, poiché ritenuto responsabile del reato di “deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso” avvenuti il 17 marzo scorso presso il dormitorio di Mantova ai danni di un connazionale.

In particolare il malvivente, per futili motivi,  ha colpito in pieno volto la vittima, con una scaletta in ferro, causandogli la perdita di un occhio e numerosi punti di sutura.

 

 

CRONACA NERA – RAPINA A MANO ARMATA IN ABITAZIONE A VOLTA MANTOVANA. IL LADRO SUBITO ARRESTATO DAI CARABINIERI

 

compagnia carabinieri castiglione delle stiviere.jpg

Nella notte ha visto il ladro in azione in casa e sotto la minaccia di un coltello da cucina, si è vista costretta a consegnare tutti gli averi, ma i Carabinieri prontamente arrestano il rapinatore mentre torna a casa.

dinna aggredita dal malvivente.JPG

Donna italiana sola in casa con una figlia di tre anni, residente nell’alto mantovano, stava dormendo quando viene svegliata da certi rumori provenienti dal piano terra, pensava fosse il compagno di rientrato dal turno di lavoro, ma invece, la sorpresa: come in un incubo si vede davanti un uomo incappucciato con un coltello in mano. Sotto la minaccia del grosso coltello da cucina viene trascinata per tutta la casa per farsi consegnare soldi e gioielli, e se non lo avesse fatto avrebbe fatto del male a lei e anche alla bambina. Continua a leggere

SERMIDE – TENTATO OMICIDIO ALL’AVVOCATO LUCIANO MENGHINI: FERMATO L’AGGRESSORE

 

carabinieriIn Sermide, alle ore 11.45 circa di oggi 13 dicembre 2018, all’interno dello studio legale di Luciano MENGHINI, classe 1952, il pluripregiudicato Denis SBRAVATI, originario di Rovigo, del 1983, di fatto domiciliato a Castel Nuovo Bariano (RO), armato di coltello, verosimilmente da cucina, ha aggredito fisicamente il predetto MENGHINI, in passato già suo avvocato difensore, colpendolo più volte con fendenti alla testa, al braccio destro ed al torace, per motivi ancora in via di accertamento. Continua a leggere