MANTOVA – ACCOLTELLAMENTO GIARDINI VIOLA, CARABINIERI ESEGUONO MISURA CAUTELARE

Nella mattinata del 17 Settembre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mantova hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Mantova, su richiesta del locale Ufficio di Procura, nei confronti di un 19enne tunisino senza fissa dimora, ritenuto gravemente indiziato, in ipotesi accusatoria, del delitto di lesioni personali pluriaggravate in danno di un connazionale 25enne.

Continua a leggere

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE: ARRESTATO DUE VOLTE DAI CARABINIERI PER EVASIONE, FURTO E PORTO ABUSIVO DI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE

Potrebbe sembrare una storia surreale ma è accaduto per davvero. Siamo a Castiglione delle Stiviere, è la tarda serata del 24 maggio quando i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia, traevano in arresto un 26enne pluripregiudicato del luogo, originario della Romania, per evasione e furto aggravato perpetrato presso un bar del centro aloisiano. Qui la sorpresa.

Continua a leggere

REDONDESCO, RAPINA 300 EURO AL COLLEGA DI LAVORO MINACCIANDOLO CON UN COLTELLO. ARRESTATO

Redondesco, 20 maggioProficuo ed intenso pomeriggio di lavoro per i Carabinieri delle Stazioni di Piubega, Asola e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere che ieri pomeriggio hanno rintracciato e proceduto all’arresto di Z.E.A.N. 29enne originario del Marocco e residente a Redondesco, responsabile dei reati di rapina e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

coltello per rapina redondesco

Continua a leggere

TROVATO IN POSSESSO DI UN COLTELLO MULTIUSO. CARABINIERI DENUNCIANO UN 34ENNE UCRAINO

Castel Goffredo, 22 marzo – I Carabinieri della Stazione di Piubega, nel corso di un servizio di perlustrazione del territorio, teso anche a far rispettare le norme stabilite con il Decreto Legge 8 marzo 2020, emanato per contrastare la diffusione epidemiologica da COVID-19, hanno denunciato in stato di libertà S.V., 34enne originario dell’Ucraina, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

COLTELLO PORTO ABUSIVO DI ARMI Continua a leggere

POLACCO SENZA FISSA DIMORA TROVATO IN CHIESA CON COLTELLO: DENUNCIATO DAI CARABINIERI

MONZAMBANO – Nella mattinata di oggi (24 febbraio), i Carabinieri della Stazione di Monzambano hanno proceduto al deferimento in stato di libertà di J.K. 44enne, originario della Polonia ed in Italia senza fissa dimora, per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

chiesa di monzambano.jpg

Il fatto risale alle 14.45 circa del 21 febbraio quando, durante uno specifico servizio di controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, i Carabinieri, allertati da un cittadino, hanno fermato e controllato il 44enne all’interno della Chiesa della Disciplina di Monzambano, il  quale si aggirava con fare sospetto nei pressi della cassetta delle elemosine. Continua a leggere

POGGIO RUSCO, PREGIUDICATO DENUNCIATO DAI CARABINIERI PER POSSESSO DI COLTELLO

CARABINIERI - COLTELLO.JPGSi aggirava a bordo di un autocarro insieme ad un suo corregionale nella zona industriale di Poggio Rusco. Non sono però sfuggiti all’occhio attento dei Carabinieri della locale Stazione, in servizio preventivo sul territorio in fascia oraria dedicata a prevenire la commissione di reati predatori, i quali, accortisi del furgone “sconosciuto” che si aggirava nella zona industriale, hanno deciso di fermarlo. Continua a leggere

CRONACA NERA – RAPINA A MANO ARMATA IN ABITAZIONE A VOLTA MANTOVANA. IL LADRO SUBITO ARRESTATO DAI CARABINIERI

 

compagnia carabinieri castiglione delle stiviere.jpg

Nella notte ha visto il ladro in azione in casa e sotto la minaccia di un coltello da cucina, si è vista costretta a consegnare tutti gli averi, ma i Carabinieri prontamente arrestano il rapinatore mentre torna a casa.

dinna aggredita dal malvivente.JPG

Donna italiana sola in casa con una figlia di tre anni, residente nell’alto mantovano, stava dormendo quando viene svegliata da certi rumori provenienti dal piano terra, pensava fosse il compagno di rientrato dal turno di lavoro, ma invece, la sorpresa: come in un incubo si vede davanti un uomo incappucciato con un coltello in mano. Sotto la minaccia del grosso coltello da cucina viene trascinata per tutta la casa per farsi consegnare soldi e gioielli, e se non lo avesse fatto avrebbe fatto del male a lei e anche alla bambina. Continua a leggere