Testimonianze di storia ebraica fra Mantova e Cremona: comincia il viaggio

1428659628_rimon

di G.Baratti

Martedì 21 aprile alle 16 a Cremona, presso la Sala Maffei della Camera di Commercio di via Lanaioli n°7, il professor Giancarlo Corada intratterrà gli ospiti sulle ragioni storiche e religiose che hanno caratterizzato i diversi atteggiamenti nei confronti della presenza ebraica in Lombardia, spesso tradotti iconograficamente nei dipinti che popolano le locali chiese.

Contrariamente ai territori gonzagheschi infatti, la Lombardia spagnola ebbe un rapporto molto conflittuale con la presenza ebraica che sfociò nell’espulsione ordinata alla fine del Cinquecento. 

Verranno analizzati in particolare gli atteggiamenti di due ordini religiosi, i francescani e gli amadeiti, con particolare riferimento alle significative figure di Bartolomeo Sacchi (detto il Platina) e del beato Amadeo, entrambi per diverse ragioni legati alla città per essere l’uno nativo di Piadena, l’altro per la intensa presenza amadeita in provincia e per le notevoli testimonianze artistiche dovute alla sua committenza.

La seconda parte dell’incontro proporrà un tema poco noto della contemporaneità: la presenza a Cremona, nell’immediato dopoguerra, di un campo di Desplaced Persons, ospitato nella ex caserma Pagliari, nel quale soggiornarono per circa tre anni centinaia di profughi ebrei, soprattutto ragazzi provenienti dall’Europa dell’Est, in attesa di una destinazione.

L’iniziativa è promossa dall’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea in collaborazione con la Camera di Commercio di Cremona, rientra nel progetto Rimon. Itinerari ebraici in Lombardia, sostenuto dalla Fondazione Cariplo e condiviso con numerosi partner istituzionali fra i quali, in qualità di capofila, la Comunità Ebraica di Milano.

Coordinatrice Marida Brigna dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea.

Per maggiori informazioni: Istituto mantovano di storia contemporanea – Corso Garibaldi 88 – 46100 Mantova Coordinamento:   0376 352706 – Biblioteca e Archivio: 0376 352713 – fax 0376 352712

Indirizzo e-mail: ist.storia@comune.mantova.gov.it

Indirizzo web: www.italia-liberazione.it/mantova

www.istitutomantovanodistoriacontemporanea.it

Rispondi