VILLIMPENTA – dal 4 giugno “FESTA DEL RISOTTO”

festa2

di G.Baratti

Tornano ad accendersi, dal 4 giugno a Villimpenta (Mn), i riflettori su una manifestazione, la 69° edizione Festa del Risotto”,  che esalta e promuove alcuni degli elementi più caratteristici del patrimonio di tradizione popolare che vivono in questa porzione del territorio virgiliano.

Dietro le quinte della manifestazione, che quest’anno si presenta con alcune novità, lavora il Comitato Manifestazioni Villimpentesi – Comune di Villimpenta, ovvero un gruppo di volontari appassionati abilmente coordinati dall’esperto Roberto Ferrari.

“La Festa del Risotto di Villimpenta – spiega il massimo dirigente del Comitato Manifestazioni Villimpentesi – si è guadagnata nel tempo l’appellativo di manifestazione gastronomica più importante del mantovano. Se ormai è alla soglia dei 70 anni, secondo antiche attestazioni affonderebbe le proprie origini già all’inizio del Novecento. Una straordinaria tradizione che fa si che ad ogni edizione della Festa migliaia di buongustai raggiungano il Campo Fiera di piazza Roma, nel pieno centro del paese, per assaggiare la tipica prelibatezza locale che sarà prossima alla certificazione De.Co, di cui l’originale della ricetta è regolarmente depositata dal 1990 presso uno studio notarile di Mantova”.

CAMPO FIERA FESTA RISOTTO

Avete deciso di proporre questo importante evento suddividendolo in tre momenti; c’è un motivo particolare?

“Anche quest’anno, frutto di scelte dettate proprio dall’enorme numero di persone che ogni anno raggiungono Villimpenta per gustare il riso condito con il “pisto” locale, la manifestazione si svilupperà su tre settimane, ma sempre dal giovedì alla domenica per dare modo agli oltre cento volontari che lavorano per ore e ore sotto la mega tensostruttura di rifiatare”.

Siamo, quindi, ai nastri di partenza?

“Si. La festa prenderà il via giovedì 4 giugno e si andrà avanti fino al giorno 21. Una vera “maratona del riso”, come anni fa fu definita da alcuni esperti nazionali del settore, allietata gratuitamente ogni sera da orchestre e spettacoli di sicuro richiamo”.

Si ricorda inoltre che nei giorni festivi gli stand gastronomici sono aperti anche a mezzogiorno, eventi in Castello con le collettiva di pittura e Mercato straordinario.

CASTELLO

 

Annunci

Rispondi