MANTOVA – I Pomeriggi al Museo: “Le Radici dell’Alimentazione”

progetto-radici-immagine-simbolo

GRANO DURO E LA PASTA
3 SETTEMBRE ore 17,30 
EVENTO GRATUITO – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

di G. Baratti

Dopo la pausa estiva da giovedì 3 settembre riparte il progetto “Le Radici dell’Alimentazione – da Fiumi di Primavera a OltrEXPO”. L’attività si realizza d’intesa con Labter-Crea e in collaborazione con Consorzio Oltrepò Mantovano e Soprintendenza Archeologia della Lombardia.

I Pomeriggi al Museo si rivolgono a tutta la cittadinanza e nello specifico a famiglie e ad adulti, anche se alcuni temi trattati sono d’interesse anche per studenti delle Scuole Secondarie di Primo e di Secondo Grado.

E’ un nuovo e fitto calendario d’incontri articolato su una serie di chiacchierate sui principali cereali (grano e riso) e di interviste ad artigiani portatori di un sapere da tramandare.

IMG_5523

Una serie di appuntamenti intriganti, aperti a tutti, ideati, coordinati e gestiti dalla Condotta Slow Food di Mantova e in particolare dal suo Presidente, Gilberto Venturini,  con un denominatore comune: l’alimentazione consapevole, sostenibile, in ultima analisi, di qualità. In tutti gli incontri verranno date dimostrazioni pratiche degli argomenti trattati e due appuntamenti saranno seguiti da una cena nella Sede di Slow Food.

farine

L’incontro di giovedì alle 17,30 sarà dedicato al GRANO DURO E LA PASTA

A trattare l’argomento in una piacevole chiacchierata sarà Gilberto Venturini dove spiegherà che “la pasta realizzata con la semola di grano duro ha una storia antichissima, che si perde nella notte dei tempi e che si localizza nell’Italia meridionale avendo come epicentro la Sicilia, regione che da sempre ha avuto uno stretto rapporto con la tradizione culinaria araba. L’impasto è semplicemente costituito da semola e acqua ed è eseguito dalle donne in ambito famigliare …”.

IMG_5524

Particolare dei partecipanti e un’allieva del Liceo Artistico G. Romano in azione

IMG_5562

GILBERTO VENTURINI MENTRE SPIEGA AI PRESENTI

IMG_5564

La pasta di grano duro preparata durante l’incontro

Gilberto Venturini. Comincia il suo percorso gastronomico 30 anni fa come consulente dei Café Chantants dell’amico Patrizio Roversi. E’ tra i fondatori di Slow Food, dove impara tutto sul cibo Buono Pulito e Giusto. Nel frattempo apre a Mantova, insieme alla moglie Marcella, che l’accompagna in tutte le avventure, il ristorante Ochina Bianca. E’ un successo tanto travolgente che dopo 13 anni abbandona: cucinare stanca! Subito dopo fonda Opera Ghiotta, un Teatro del Gusto dove il mondo è narrato dal punto di vista del cibo. Così conosce tutte le cucine. Ora racconta quello che ha imparato, in una voluminosa collana, di cui è autore di 13 volumi, intitolata SCUOLA DI CUCINA edita da Giunti e Slow Food editore.

Gli altri appuntamenti dal 22 settembre al 27 ottobre andremo a presentarli di volta in volta.

 Tutte le attività sono gratuite, ma per partecipare occorre prenotarsi.

Per prenotazioni e informazioni: Cel: 333/80 54 566

mail: radicialimentazione@gmail.com  (Foto di archivio web)

 

Rispondi