QUISTELLO – Secondo Week end della 25^ Festa del Fungo

fungodi Paolo Biondo

Il re porcino, la regina melina e il principe chiodino, i cavalieri finferli con tutti i loro cortigiani, saranno di nuovo protagonisti, nel fine settimana targato 18/20 settembre 2015, della Festa del Fungo di Quistello. Nel piccolo centro della Bassa Mantovana tornano, quindi, ad accendersi i riflettori su una manifestazione che già lo scorso week end ha confermato l’enorme interesse che riesce a riscuotere non solo tra gli appassionati.

DSC_0725

Ottimamente coordinato dal Comune e dalla locale sezione del Club Alpini Italiano l’appuntamento vivrà le sue fasi più saliente nel centro storico del paese e grazie alla mostra micologica curata dal Gruppo Bresadola di Mantova, allo stand espositivo e di vendita delle Tipicità enogastronomiche quistellesi e di territori di regioni confinanti, spettacoli musicali e molto altro.

La Festa del Fungo è divenuta negli anni un evento di rilievo non solo provinciale, ha superato, infatti, anche i confini regionali in quanto ha saputo promuoverlo nel modo migliore.

Molte si sono avvicinate alla micologia comprendendo come il fungo sia in grado si volgere un ruolo di primo piano sia in ambito enogastronomico e sia in quello di valorizzazione della tradizione e della cultura popolare.

Non a caso la mostra micologica proposta a Quistello è divenuta meta di persone di tutte le generazioni che si soffermano tra i vari settori della stessa per riuscire ad ottenere nozioni più dettagliate che consenta loro di approfondire il tema ed anche per di apprezzare quelle specificità che sono legate alle varie specie di funghi da quelli di pianura a quelli dei territori collinari e montani.

Inoltre la vetrina quistellese offre l’occasione di apprezzare anche in termini enogastronomici specie di funghi che spesso vengono relegati a ruolo di secondo piano in quanto non ne si conoscono a pieno le proprietà organolettiche.

festadelfungo233

Annunci

Rispondi