MANTOVA – L’OPERA “RIGOLETTO” AL TEATRO SOCIALE

rigoletto

di G.Baratti  

Grande ritorno a Mantova di Rigoletto, opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave tratta dal dramma di Victor Hugo Le Roi s’amuse (“Il re si diverte”).  A portarla in scena al Teatro Sociale di Mantova il 20 novembre alle ore 20,30 sarà l’Associazione Filarmonica del Veneto.

Rigoletto è la storia sulla drammatica e originale figura di un buffone di corte, per l’appunto,  Rigoletto – opera che fu inizialmente oggetto della censura austriaca. La stessa sorte era toccata nel 1832 a Le Roi s’amuse, bloccata dalla censura e riproposta solo 50 anni dopo la prima. Nel dramma di Hugo, che non piacque né al pubblico né alla critica, erano infatti descritte senza mezzi termini le dissolutezze della corte francese, con al centro il libertinaggio di Francesco I, re di Francia. Si arrivò al compromesso di far svolgere l’azione alla corte di Mantova, a quel tempo non più esistente, trasformando il re di Francia nel duca di Mantova e cambiando il nome del protagonista da Triboulet a Rigoletto (dal francese rigoler che significa scherzare).

Intenso dramma di passione, tradimento, amore filiale e vendetta, Rigoletto non solo offre una combinazione di ricchezza melodica e potenza drammatica, ma pone lucidamente in evidenza le tensioni sociali e la subalterna condizione femminile in una realtà nella quale il pubblico ottocentesco poteva facilmente rispecchiarsi. La prima ebbe luogo, con successo, l’11 marzo 1851 al Teatro la Fenice di Venezia.

rigoletto1

Vi diamo un piccolo assaggio dell’Atto I: A Palazzo (Ducale di Mantova), durante una festa, il Duca discorre con il fido Borsa riguardo a una fanciulla (Gilda) che egli vede sempre all’uscita della chiesa (Della mia bella incognita borghese). Borsa lo distrae mostrandogli le beltà delle dame presenti. Dopo aver dichiarato il suo spirito libertino in una canzone (Questa o quella per me pari sono), il Duca corteggia la Contessa di Ceprano, provocando la rabbia del marito, che viene schernito da Rigoletto, il buffone di corte. Intanto, in disparte, il cortigiano Marullo racconta ai suoi amici che Rigoletto, sebbene gobbo e deforme, avrebbe un’amante. In realtà la giovane, creduta erroneamente sua amante, non è altro che la figlia Gilda…

Personaggi e Interpreti

rigoletto angelo_fiore

Duca di Mantova – Angelo Fiore

giossi

Rigoletto – Marzio Giossi

linda campanella

Gilda – Linda Campanella

Sparafucile – Tullio Silvio Falzoni

Maddalena – Silvia Pasini

Giovanna / Contessa di Ceprano – Piera Coppola

Il Conte di Monterone – Davide Ruberti

Marullo – Bruno Boni

Matteo Borsa – Angelo Goffredi

Conte di Ceprano – Luca Bauce

Paggio – Iris Composta

Un usciere di Corte – Coro

Cavalieri, dame, paggi, alabardieri – Coro

CORO LIRICO SAN FILIPPO NERI

GRUPPO STORICO “CITTÀ DI SABBIONETA”

Direttore Musicale

Riccardo León Boeretto

Regia

Giampaolo Zennaro

Maestro del Coro

Ubaldo Composta

ORCHESTRA SINFONICA DEI COLLI MORENICI

INFO.: Biglietteria  p.zza Cavallotti 14/A – Mantova,  Telefono: 0376 197 4836, Email Biglietteria Orari: martedì e giovedi 10.30-12.30, mercoledì e venerdì 17.00-19.00 e un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo. Si accettano pagamenti con carta di credito, bancomat e contanti. Disabile + accompagnatore: 1 intero + 1 gratuito dietro presentazione di documentazione.
 Altri spettacoli in cartellone – Scarica il programma!

Annunci

Rispondi