ALL’OPIFICIO DEL PENSIERO SI RECITA DE SADE CON MENDES BIONDO

Marquis de Sade.jpg

di G.Baratti

MANTOVA – L’Opificio del Pensiero in collaborazione con RAMINGO! blog  propone una serata unica, venerdì 27 novembre a partire dalle ore 21, all’insegna della letteratura erotica del Secolo dei Lumi. Un tuffo nel passato che avvolgerà gli spettatori in una performance che trova la propria location all’interno della casa signorile situata in Mantova, Via Mazzini 28, della scrittrice Cinzia Goldoni che da qualche tempo a questa parte l’ha riadattata a salotto culturale dando vita all’Opificio del Pensiero assieme a molti altri volontari interessati nella riqualificazione culturale della città di Mantova.

A farla da padrone sarà Donatien-Alphonse-François De Sade, scrittore e libertino, nonché figura rimasta relegata al concetto di filosofia nera o del male, e la sua opera composta durante la permanenza nella Bastiglia e rimasta incompiuta: “Le centoventi giornate di Sodoma”.

Da questa, ritrovata circa un secolo fa da un gruppo di studiosi, il regista e giornalista Pier Paolo Pasolini prese ispirazione per realizzarne un adattamento cinematografico intitolato “Salò” e ambientato durante il periodo fascista.

A dare voce alle parole del Divin Marchese sarà Mendes Biondo, direttore del blog culturale RAMINGO!, accompagnato alla chitarra da Edoardo Lamacchia e circondato da una folta schiera di figuranti in maschera con abiti d’epoca, il tutto illuminato dalla calda luce delle candele.

Chi parteciperà alla serata si tenga pronto ad entrare nel “laboratorio letterario” di De Sade e a scoprire, in una finta anteprima, il lancio dell’opera, da parte dell’autore stesso, che maggiormente lo rese famoso al pubblico mondiale.

Al termine della serata vi sarà un lieto brindisi di mezzanotte rivolto ai piaceri della convivialità e della cultura.

Il costo a persona è di euro 40 ed è richiesta la partecipazione con un abbigliamento consono all’epoca. È possibile prenotare il proprio posto mandando una mail all’indirizzo adessochesifa@gmail.com. I posti a disposizione sono 25 e si accetteranno prenotazioni fino ad esaurimento posti.

Nel caso non si raggiunga il numero previsto, l’appuntamento verrà posticipato a data da destinarsi.

Annunci

Rispondi