VILLIMPENTA ADOTTA IL PROGETTO “DECORO URBANO – WeDo”

DecoroUrbano Villimpenta

L'ambiente a portata di App

Anche a Villimpenta è operativo “Decoro Urbano – WeDo”, il social network  attreverso il quale i cittadini potranno, in tempo reale, segnalare al Comune situazioni di degrado presenti nel paese e frazioni.

L’accesso al social network potrà avvenire tramite computer, smartphone o tablet. Creando il proprio profilo dal sito web o attraverso la app, scaricabile gratuitamente sia per iPhone che per Android, o tramite il proprio account Facebook, sarà possibile registrarsi al social network, lanciare l’applicazione e inviare le segnalazioni, ad esempio una foto con una descrizione della problematica riscontrata.

Decoro-Urbano.jpg

Il dispositivo assocerà automaticamente le coordinate GPS e visualizzerà la segnalazione sulla mappa. Le segnalazioni saranno vagliate da alcuni moderatori e poi pubblicate e inviate all’ufficio tecnico del Comune. Una volta pubblicate, anche gli altri utenti registrati potranno commentare le segnalazioni.

Con questo nuovo sistema, completamente gratuito per i cittadini e il Comune spiega Monia Cagnata, assessore all’ambiente –  vogliamo coinvolgere ulteriormente la popolazione nelle problematiche che riguardano il suo territorio.  Soprattutto – aggiunge – il cittadino ha uno strumento ulteriore per comunicare e sentirsi parte attiva e responsabile, il tutto con un semplice gesto oramai diventato parte della cultura quotidiana. Confidiamo nell’aiuto e nel senso di appartenenza civica dei cittadini, per ritrovare la sensibilità verso la cosa pubblica, sia del centro urbano sia delle frazioni”.

L’adesione a Decoro Urbano – dichiara il sindaco Simone Zaghiniè una delle azioni che stiamo intraprendendo per modernizzare la comunicazione dell’Ente. Abbiamo preso contatti con altre piattaforme e contiamo, prossimamente, di completare l’adesione alla fabbrica del cittadino, un servizio offerto dalla rete e sempre a costo zero per il comune. Oggi oltre 4 milioni di cittadini hanno aderito al servizio e possono segnalare il degrado nei comuni attivi, Villimpenta compresa“.

android.jpg

Come funziona il servizio?

Chiunque può creare il proprio profilo dal sito web o attraverso l’applicazione smartphone, scaricabile gratuitamente negli application store per iPhone e Android. In alternativa è possibile effettuare l’accesso con il proprio account Facebook. Le segnalazioni possono essere inviate dal sito attraverso la procedura guidata o via smartphone, dove è sufficiente lanciare l’app e scattare una foto per far sì che il dispositivo vi associ automaticamente le coordinate GPS e visualizzi la segnalazione sulla mappa. Da quel momento gli utenti possono commentarla, condividerla online o sottoscriverla (tasto DU IT!) accrescendone la visibilità.

Decoro Urbano strumento per le PA

Un Comune Attivo ha accesso ad un pannello di controllo per monitorare costantemente il territorio, ottimizzando la gestione degli interventi. Decoro Urbano è una grande banca dati che mostra in modo completamente trasparente segnalazioni relative all’intera superficie nazionale. Anche un comune non attivo può dunque visualizzare la mappa in tempo reale, così come i cittadini possono portare all’attenzione dell’amministrazione le proprie istanze servendosi degli strumenti offerti gratuitamente da Decoro Urbano. Le pagine di ciascun comune possono essere raggiunte dalla ricerca rapida o digitando l’indirizzo così composto: nomecomune.decorourbano.org (ad es. roma.decorourbano.org, milano.decorourbano.org e così via).

Il futuro

Decoro Urbano è in costante sviluppo: attualmente è possibile inviare segnalazioni in merito alla gestione dei rifiuti, alla manutenzione e alla segnaletica stradale, al degrado nelle zone verdi, al vandalismo e alle affissioni abusive. I futuri aggiornamenti amplieranno ulteriormente le funzioni social, favorendo l’amicizia tra i Segnalatori e offrendo un servizio di messaggistica interna. Saranno inoltre disponibili nuove categorie, sarà possibile seguire una zona specifica o una singola segnalazione, ricevere awards in base alla propria attività di Segnalatore e istituire Gruppi Territoriali.
(foto web)

Rispondi