MARMIROLO – ALLA PALAZZINA GONZAGHESCA DI BOSCO DELLA FONTANA L’ESPOSIZIONE “PORTE, MURA e PONTI”

Porta Pradella - conci (blocchi di pietra) numerati per poterla smontare

Porta Pradella – conci (blocchi di pietra) numerati per poterla smontare

 

La Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Brescia allestirà SABATO 30 APRILE 2016, nella Palazzina Gonzaghesca di Bosco della Fontana di Marmirolo, un’esposizione di materiale illustrativo che racconta l’evoluzione urbanistica della città di Mantova.

L’esposizione dal titolo “Porta, mura e ponti. Le trasformazioni di Mantova nelle immagini dell’Archivio Fotografico della Sopraintendenza di Brescia”, organizzata in collaborazione con il Centro Nazionale Biodiversità Forentale “Bosco Fontana” e con il Liceo Scientifico Belfiore di Mantova, si svolgerà nelle sale della Palazzina Gonzaghesca, casino di caccia dei signori di Mantova ubicato all’interno della Riserva Naturale Statale di Bosco della Fontana di proprietà del Corpo Forestale dello Stato.

La ricerca approfondisce il tema della evoluzione urbana di Mantova attraverso riprese fotografiche della prima metà del Novecento, fonte inesauribile di riflessione sulla storia e sul presente.

L’evoluzione della città e del suo perimetro urbano è indagata alla luce delle riprese fotografiche che documentano, tra gli altri interventi, la sistematica demolizione delle porte e delle mura, l’interramento della fossa Magistrale, la rimedievalizzazione della facciata di Palazzo Ducale su Piazza Sordello nonché gli effetti degli attacchi aerei nella Seconda Guerra Mondiale, devastanti per la popolazione e per numerosi monumenti ed edifici storici, gravemente danneggiati e oggi totalmente perduti o successivamente ricostruiti anche in forme diverse.

Le immagini prese in esame risultano importanti testimonianze di un volto della città ora scomparso che viene messo a confronto con riprese attuali, realizzate dai giovani studenti del liceo Belfiore.

L’iniziativa rientra nel progetto di collaborazione tra la Sopraintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Brescia, Cremona e Mantova e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ufficio Territoriale Biodiversità di Verona per lo sviluppo di attività nel campo della valorizzazione culturale della Palazzina Gonzaghesca nella Riserva Naturale “Bosco Fontana”.

palazzina gonzagaIn occasione dell’evento la Palazzina Gonzaghesca di Bosco Fontana sarà aperta al pubblico e sarà accessibile attraverso visite guidate gratuite a cura della Soprintendenza di Brescia, in collaborazione con il Centro Nazionale Biodiversità Forestale “Bosco Fontana”, realizzate dai giovani studenti del Liceo “Belfiore” alle ore 10.30, 11.30, 14.30, 15.30.

L’accesso al complesso monumentale è consentito solo a piedi. Il viale principale che dall’ingresso porta alla Palazzina Gonzaga, in terra battuta è praticabile anche ai portatori di handicap.

Rispondi