MANTOVA – DEL PRETE, AUTORE DI “COMPRATEVI UNA BICICLETTA!” alla LIBRERIA COOP NAUTILUS

comprateviunabicicletta.jpg

Nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile promossa dal Comune di Mantova, sabato 17 settembre alle ore 16.00 presso la Libreria Coop Nautilus (Via 80^ Fanteria, 19 – Mantova) si terrà la presentazione del libro “Compratevi una bicicletta! Come uscire dalla dipendenza da automobile e cambiare la propria vita” di Federico Del Prete, (Ediciclo Editore).

Come riportato su “BikeItalia. it” – Federico Del Prete vorrebbe vedere molte meno automobili sia in giro che ferme, compresa la sua. Per questo, usa tutti i santi giorni la bicicletta e scrive di questi temi.

federico-del-prete.jpg

Scendi dalla macchina e monta in bicicletta: scoprirai un mondo nuovo, darai una svolta alla tua
vita. A metà tra guida pratica e saggio semiserio, “Compratevi una bicicletta” riesce pienamente
nel suo intento: convincervi che l’auto fa male. Con l’auto spendi e ingrassi; con la bici risparmi e
sei in forma. Non ci credi? Leggi questo libro! Milano, Roma, il traffico e la bicicletta: come le due
metropoli affrontano in modo completamente diverso il problema e la sua possibile soluzione.

Nel 2011 sono state vendute più biciclette che auto. Secondo il 46° Rapporto Censis negli ultimi
due anni 3 milioni e mezzo di italiani hanno comprato una bicicletta.

Un motociclista convinto si trasferisce da Roma a Milano e si converte alla bicicletta. Partendo
dalla propria esperienza e dalle due metropoli messe a confronto nei loro vizi e virtù sulla mobilità,
Federico Del Prete ci insegna ad affrancarci dall’uso compulsivo della macchina, abbracciando in
modo liberatorio e costruttivo la mobilità ciclistica; spiega come liberarsi definitivamente delle
spese per l’automobile investendo in una bicicletta solida ed efficiente; con un linguaggio caustico
e dissacrante, mette in evidenza le anomalie di comportamento che regolano la mobilità
individuale di base nelle grandi città. Non soltanto attraverso dati statistici e prove scientifiche, ma
anche dando voce a dialoghi e ad aneddoti raccolti sia dall’esperienza dell’autore sia dalla cronaca,
questo libro dimostra come l’uso indiscriminato della viabilità a motore non sia più sostenibile e
appartenga a un mondo già vecchio. È ora di cambiare.

 

 

 

Annunci

Rispondi