MANTOVA – GALLERIA ARIANNA SARTORI: “paintings” DELL’ARTISTA LEONARDO BALBI

 “Il misero che stimola la creazione deve nascere da sé, da un ostacolo incontrato indeliberatamente lungo il proprio sforzo di chiarificazione”

dal 19 Novembre al 1° Dicembre 2016

Inaugurazione: Sabato 19 novembre, ore 17.30

Una interessante personale dell’artista Leonardo Balbi intitolata “paintings” si terrà alla Galleria Arianna Sartori di Mantova in via Cappello 17, dal 19 novembre al 1 dicembre 2016. L’inaugurazione si svolgerà Sabato 19 novembre alle ore 17.30 alla presenza dell’artista.In mostra sono esposte opere di grande formato e di recente realizzazione.

Aperta fino al prossimo 1 dicembre con orario dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30 e inoltre domenica 27 novembre dalle 15.30 alle 19.00.

Balbi foto invito (400).jpgDell’artista scrive la Dott.sa Samantha Bianchini – “Nella pittura di Balbi le sue opere informali – astratte sono paradossalmente la ricreazione pittorica della natura e delle sue incommensurabili ricchezze. Sulla tela l’artista riesce a metterne in scena gli infiniti abbinamenti, a riprodurne i sottili equilibri e i favolosi accordi. La sua pittura respira l’armonia propria della natura, ne esalta la bellezza e l’immensa varietà. Per Balbi l’arte è sinonimo di gioia, un momento di grande pienezza nel quale esprimersi liberamente, abbandonando le tenaglie del pensiero razionale che spesso limita la nostra capacità d’espressione. È un atto fortemente liberatorio, oltre che un potente catalizzatore, in cui riversare l’intensità delle proprie emozioni”.

Si sofferma – Dalmazio Ambrosioni –  “In principio è il colore. Colori armoniosi, colori colorati, colori sorgivi, primaverili. Colori che s’affacciano e portano con se una dotazione di pittura e di natura. La pittura nella consistente matericità dei pigmenti nei quali, quando si smorza l’effetto vertiginoso del colore, si aprono mappe, linee, crinali e morbidi dirupi di sostanza pittorica configurando ina geografia tutta interiore. Scenari il cui equilibrio è quello della natura , che emerge con forza da composizioni apparentemente informali e astratte recando con se l’evocazione di un’armonia di bellezza che tutti, da qualche parte, ci portiamo dentro … “.

Leonardo Balbi copia.jpg

Leonardo Balbi, artista e designer, è nato a Valeggio sul Mincio (Vr) e vive a Mantova dove lavora e dipinge in uno spazio storico, ex sito industriale, adibito ad atelier-galleria d’arte.

All’inizio il giovane Leonardo era determinato a vivere da pittore così dopo la scuola d’Arte è venuta  l’Accademia di Brera a Milano. Luogo del fare arte per eccellenza, dove la sua anima d’artista si nutre   assorbe  prende  il meglio di ciò che gli viene offerto.

La sua pittura si caratterizza nel tempo con un graduale abbandono  igurativa lungo un percorso informale e astratto che parte da collegamenti culturali con i maestri del 900 quali  De Stael, De Kooning,  Pollok e altri. Nell’interpretazione di Balbi queste diverse  modalità d’espressione convivono, dando vita ad una perfetta fusione .

Il destino di  Designer lo afferra per mano durante una sua “personale  esposizione di quadri” dove un produttore di occhiali dopo aver visitato la mostra gli propone di disegnare una collezione per montature. Non dice di No ed è l’inizio di un mestiere che ancora continua.

Trascorso una decina di anni come responsabile creativo della ditta, apre uno studio tutto suo. Sono gli anni ottanta quando la moda italiana esplode e Balbi diventa, allora come oggi, il designer di riferimento per  creare le collezioni di occhiali per gli stilisti  più altisonanti della moda quali Valentino, Versace, Gucci, Calvin Klein, Dolce Gabbana, Nina Ricci; Tom Ford, Persol; Ferragamo e altri.

Leonardo Balbi1.jpgLa pittura e l’arte sono  fortemente intrecciate e l’esperienza nel mondo del designer influenza in modo significativo la sua maturità artistico pittorica. Il continuo reinventarsi di forme, disegni, e accostamento di colori si amalgama perfettamente con il mondo dell’ arte. Con l’arrivo del nuovo millennio “il design” rallenta il suo passo mentre l’anima dell’artista torna prepotentemente a chiedere spazio; dipingere per il piacere di creare, creare come unico vero atto di libertà.

Attraverso il colore l’artista cerca di imitare la natura e di trasferire sulla tela quelle stesse emozioni che solo la natura sembra in grado di darci.

Le opere di questo artista hanno uno stile sempre personalissimo ed incisivo ciò che le contraddistingue sono il segno, diventato una firma, la matericità nella quale si aprono linee, graffi, solchi crinali e morbidi dirupi di colore.

Oggi l’artista, lavora prevalentemente a tele di grandi dimensioni, sperimentando i più svariati materiali sino al raggiungimento di un risultato di forte impatto visivo come le opere in 3D che propongono una visione tridimensionale di luoghi e paesaggi ideali.

Mostre. Anni 70-80: diverse mostre personali e collettive nel territorio di Verona e Mantova. 2005: Personale alla fiera d’arte “Vernice” di Forlì. 2006: Collettiva alla fiera d’arte  di Padova. 2006: Personale alla fiera d’Arte  “Contemporanea”di Forlì. 2009: Personale alla fiera  d’Arte  “Immagina” di Reggio Emilia. 2008: Personale alla fiera d’Arte  “Vernice”di Forlì. 2008: Personale a “Arte in Fiera” Longarone. 2008: Personale alla fiera “Contemporanea” di Forlì. 2009: Personale a “Fiera del Lusso” Vicenza. 2009: Collettiva alla Galleria Europe a Parigi. 2009: Collettiva alla Galleria De Marchi di Bologna. 2010: Personale alla fiera “arte” di Padova. 2011: Premio Città S. Elpidio 1° premio Regione Marche con l’opera “FIELD”. 2011: Esposizione a Fiera del Lusso Verona. 2011: collettiva Palazzo Zenobio Venezia. 2011: Personale a Rivabella Art Gallery  Lugano (Suisse). 2015: Esposizione  personale a Golf Club Verona (circuito Arte&Golf). 2015: Esposizione personale a Palazzo Arzaga Brescia. 2015: Esposizione ad “Artisti in Opera” in occasione di EXPO Milano. 2015: Collettiva “100 anni di Pittura Mantovana” CasaMuseo Sartori, Casteldario (Mn).

Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato: 10.00-12.30 / 16.00-19.30.  Domenica 27 novembre: 15.30-19.00

ARIANNA  SARTORI  ARTE & OBJECT DESIGN

Via Cappello, 17 – MANTOVA

Tel. 0376.324260 – info@ariannasartori.191.it

Annunci

Rispondi