MANTOVA – PROGETTO SMART WORKING a cura del Comitato Imprenditoria Femminile

 

PROGETTO SMART WORKING.jpgIl Comitato per la Promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova, giunto quest’anno al suo 6° mandato, ha presentato oggi il Progetto  SMART WORKING,  che prende avvio durante questo fine anno 2016 e verrà realizzato nel corso del 2017.Si tratta di una soluzione che fino a poco tempo fa è stata chiamata flessibilità organizzativa, ma che in più di un disegno di legge, ha trovato un proprio nome e una definizione: introdotto dal DDL collegato alla Legge di Stabilità 2016, lo Smart Working, o Lavoro Agile, intende introdurre nuove modalità lavorative che consentano alle persone di lavorare anche fuori dai locali aziendali e/o con orari flessibili. Lo Smart Working coniuga, infatti, la necessità delle aziende di migliorare i propri processi organizzativi e di avere persone motivate e autonome con l’esigenza di lavoratori e lavoratrici di conciliare vita privata e vita professionale.

Il progetto – riferisce Annick Mollard, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile –  si inserisce nel disegno lungimirante di un gruppo di persone che colgono i segni dell’innovazione portando a Mantova le riflessioni più avanzate nell’ambito non solo del ruolo e significato dell’imprenditoria femminile, ma delle potenzialità che può avere nella nostra vita quotidiana e nella nostra vita lavorativa, la definizione di nuovi modi di lavorare, di nuove soluzioni di comportamento organizzativo. E’ una misura che non ha genere”.

Su questo tema il Comitato Imprenditoria Femminile, che per la fase operativa avrà il  supporto dell’Azienda Speciale PromoImpresa-Borsa Merci, ha l’obiettivo di introdurre una nuova tipologia organizzativa in un gruppo selezionato di aziende del territorio provinciale supportandole direttamente con azioni di accompagnamento normativo e organizzativo.

Per illustrare le finalità progettuali, le procedure e le modalità di partecipazione, verranno realizzati sul territorio alcuni incontri aperti alle imprese. I primi due sono già calendarizzati entro l’anno: il 5 dicembre, l’evento sarà organizzato insieme al Comune di Viadana presso Mu.Vi. – Musei Viadana, via A. Manzoni, 4; il 16 dicembre, l’evento sarà organizzato insieme al Comune di Mantova presso il Mantova Multicentre.

Mantova, Capitale della Cultura e città italiana in cui si vive meglio non può non farsi carico di un progetto che intende migliorare la qualità del lavoro – ha detto il vice sindaco di Mantova Giovanni Buvoli -. Speriamo anche di essere tra le “aziende” che possano accogliere la sperimentazione”. È intervenuto anche l’assessore al Welfare del Comune di Mantova Andrea Caprini come capofila dei Piani di Zona.

Per informazioni e adesioni: promoimpresa@mn.camcom.it

Rispondi