MANTOVA – CASA DEL MANTEGNA: “DIALOGHI CON L’ANGELO” DI EMILIO GIOSSI

Giossi al Mantegna.jpg3 dicembre 2016 – 15 gennaio 2017

Si è inaugurata alla Casa del Mantegna di Via Acerbi 47 a Mantova la mostra dell’artista Emilio Giossi dal titolo “Dialoghi con l’angelo” con circa 50 opere dell’ultimo decennio di ricerca pittorica. Nell’occasione è stato presentato il catalogo delle opere esposte con introduzione critica di Claudio Cerritelli, docente di Storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera.

Emilio Giossi.jpgEmilio Giossi nasce a Milano il 12 febbraio 1953. Studia arte, design e fotografia alla Scuola Statale d’Arte di Monza, acquisendo il diploma di maestro d’arte e la maturità artistica. Si iscrive alla facoltà di lettere e filosofia di Bologna, corso di laurea DAMS, indirizzo spettacolo. Nel 1985 lascia l’insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla pittura. Negli anni ’90 Giossi elabora una concezione della forma che nasce dall”‘azione sensibile e morale” del colore, in questa prospettiva di ricerca realizza cicli di opere come “Preghiere“, “Paesaggi elementari“, “Monocromi“, “Atmosfere“. Nel 1993 è invitato dallo scrittore Rüdiger Heins a partecipare al progetto Obdachlos: arte con i senza tetto e per i senza tetto. Nel 1994-95, sempre con Rüdiger Heins, realizza nel duomo di Brandeburgo ea Münster-Sarmsheim, il Licht projekt: gesti, segni e suoni tra luce e tenebre.

Emilio Giossi 1.jpgEspone in diverse città europee. Collabora con scrittori, musicisti ed artisti di varie discipline; dialoga con il compositore Claudio Gregorat che compone Microtono per violoncello e quattro pezzi per coro femminile su suoi testi poetici. Con l’euritmista Giovanna Galimberti Casarin disegna una serie di figure e teste sui “Gesti dell’anima”, moti interni espressi attraverso gesto, movimento e colore, forme coreografiche. Nel 2011 realizza e presenta con la poetessa Luise Hepp “Gesto dell’Anima”. Nel 2012 nasce il ciclo “li Giorno e la Notte”, esperienza condivisa con le sculture di Michelangelo delle Cappelle Medicee. “li colore nelle tenebre” è un tema centrale di un periodo di ricerca in cui l’artista indaga l’oscurità da cui estrae i colori. ln queste opere, i colori sono strappati, scaturiscono da profondità abissali, cosmiche, da questo mondo sconosciuto che viene esplorato divenendo gesto, materia che si trasforma in sostanza pittorica. Parallelamente, Giossi lavora ai progetti Chimera, Pietas ed Estasi, Dialoghi con l’angelo, ampiamente documentati in questa esposizione. Negli ultimi lavori, ad apertura di una nuova stagione, Giossi indaga ancora l’uomo, il corpo, la tenebra, la luce, situazioni espressive che si coagulano in complessi “trittici” attorno ai temi dello Spirito e della Pietas.

ORARI DI APERTURA: Mattino da martedì a domenica dalle 10.00 alle 12.30. Pomeriggio giovedì 15.00/17.00 –  venerdì, sabato e domenica: dalle 15.00 alle 18.00 Ingresso libero

Informazioni: tel. +39 0376 360506 –  +39 0376 432432 fax +39 0376 326685  -fax  + 39 0376 432433 mail: casadelmantegna@provincia.mantova.it – info@turismo.mantova.it www.casadelmantegna.it

 

Annunci

Rispondi