FOLLONICA – PICCOLA COMPAGNIA INSTABILE: I PROSSIMI APPUNTAMENTI A TEATRO

Piccola compagnia instabile  follonica.jpg

Di Mendes Biondo

Una stagione teatrale all’insegna del sociale e del teatro off quella proposta dalla Piccola Compagnia Instabile di Follonica e che ha avuto modo di esibirsi anche sul palcoscenico del locale Teatro Fonderia Leopolda oltre che nello spazio TeatroOFF106.Il mese di Febbraio vedrà due date importanti per quelli della Piccola Compagnia, che porteranno in scena sul palco del Teatro Fonderia Leopolda nella giornata di Giovedì 2 alle ore 21.00 “Gianni”, un monologo scritto e recitato da Caroline Baglioni ed ispirato alla voce di Gianni Pampanini con la supervisione alla regia di Michelangelo Bellani c.l. Grugher.

Diverso è lo spettacolo in cartellone per Sabato 18, sempre alle ore 21.00, che vedrà protagonista di un one man show Saverio Raimondo nel suo “Saverio Raimondo live”.

Il primo spettacolo è un monologo che ripercorre una vicenda realmente accaduta alla protagonista quando, nel 2004, trova in una scatola di vecchi dischi tre cassette dove, a metà degli anni ottanta, lo zio Gianni Pampanini aveva inciso la sua voce, gridando i suoi desideri, la sua gioia, la sua tristezza. Caroline Baglioni decide di mettere in scena un potente flusso di pensieri, riflessioni sparse di un uomo affetto da depressioni e manie, malato di noia ed infelicità fino al suicidio ma capace di avvicinarsi all’autenticità delle cose come nessuno mai. Lo fa indossandone la voce in un assolo emotivamente forte in cui non interpreta Gianni ma lo anima dall’interno attraverso la sua sensibilità femminile creando un’efficace partitura fisica e gestuale, tutto rafforzato da una appropriata scelta musicale che diventa parte della struttura drammaturgica.

Lo spettacolo di Sergio Raimondo, invece, arriva dopo il successo del DopoFestival di Sanremo e del suo programma CCN su Comedy Central, e porta la comicità surreale e demenziale dell’attore romano. Un cocktail di satira feroce e paradossi servito nello stile americano che Raimondo è andato a formarsi grazie alle esperienze internazionali.

Per il linguaggio e i temi trattati, si consiglia lo spettacolo ad un pubblico adulto e dotato di senso dell’umorismo.

PCI 4.jpg

Prosegue la programmazione del TeatroOFF106 con lo spettacolo di Sabato 25 Marzo che vedrà protagonisti Emanuele Salce e Paolo Giommarelli nello spettacolo “Mubble Mubble” che a partire dalle 21.00 racconterà in maniera ironico, dissacrante, intima e coraggiosa l’autodafè di un giovane attore impegnato a sperimentare la messinscena di un importante testo letterario, sperando nel conforto anche di un solo spettatore.

In attesa, tra realta e fantasia, Emanuele Salce, doppio figlio d’arte si racconta al pubblico facendo i conti con i propri padri (Luciano Salce, padre naturale e Vittorio Gassman, padre adottivo) e con la sua professione. Si intrecciano considerazioni sul teatro, l’arte e la vita e, con il controcanto ironico di una guida si fa strada il percorso di un attore che rifiuta di essere tale e per confessarsi sceglie l’esorcismo dalle proprie paure. Tante storie, tanti piccoli personaggi, tanti ricordi, fra funerali e disavventure amorose, raccontati con la leggerezza acuta e ironica tipica della commedia all’italiana.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito http://pcompagniainstabile.wixsite.com/pcinstabile

Annunci

Rispondi