LIVORNO – PREMIO COMBAT PRIZE 2017 UN APPUNTAMENTO DA NON PERDERE

PREMIO COMBAT PRIZE 2017.jpg

Presentata la Giuria dell’VIII Edizione del PREMIO COMBAT PRIZE, che quest’anno vedrà la partecipazione di: Walter Guadagnini (direttore CAMERA, Torino, curatore Festival Fotografia Europea, Reggio Emilia), Stefano Taddei (critico e curatore indipendente), Lorenzo Bruni (critico e curatore indipendente), Lorenzo Balbi (curatore Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino) Francesca Baboni (critico e curatore indipendente), Elio Grazioli (critico e docente di storia dell’arte contemporanea e della fotografia, curatore Festival Fotografia Europea, Reggio Emilia), Andrea Bruciati (direttore Art Verona).

PRESENTAZIONE CONCORSO.jpg

La mission del PREMIO COMBAT nasce per avviare un’indagine tra le più interessanti proposte della realtà internazionale dell’arte.

Il nome COMBAT prende ispirazione concettuale dai combat film, filmati realizzati da cineoperatori militari americani durante i combattimenti della Seconda Guerra Mondiale, in cui venivano filmati spesso in prima linea e in diretta gli orrori della guerra per documentare e mostrare alla popolazione americana – non ancora certamente preparata a questa tv verità – ciò che stava succedendo, compresi gli episodi più cruenti.

La finalità del PREMIO COMBAT ha lo stesso obiettivo forse ambizioso ma senz’altro efficace dal punto di vista culturale: scendere in prima linea per cercare i diversi percorsi all’interno del panorama artistico internazionale ed al contempo documentare cosa sta succedendo nei linguaggi contemporanei. 
Il PREMIO COMBAT rappresenta un nuovo modello d’indagine basato su di un fare cultura slegato da ogni discorso prettamente commerciale.

Il PREMIO COMBAT promuove dunque attraverso la ricerca artistica, un confronto-scontro proficuo e non banale, una sorta di combattimento culturale più che mai necessario e vitale nell’attuale incerto periodo storico.

MUSEO FATTORI A LIVORNO.jpg

Come consueto, sarà il Museo Giovanni Fattori di Livorno a ospitare la mostra finale degli ottanta finalisti che quest’anno si svolgerà dal 24 giugno al 15 luglio 2017.

Il Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno ha sede all’interno di Villa Mimbelli, una residenza privata ottocentesca che prende il nome dalla famiglia che l’ha abitata fino agli anni ’30 del Novecento. Questo edificio è divenuto sede del Museo nel 1994 ma le origini del museo livornese risalgono alla fine del XIX° secolo, quando l’Amministrazione Comunale decise di riunire il patrimonio che aveva sparso nel territorio in una sede visitabile. Da allora vari edifici storici hanno ospitato il museo fino alla sede attuale.

La quota di iscrizione è di Euro 50 per 1 opera iscritta e Euro 40 per ogni opera successiva.
L’inserimento delle immagini a supporto è facoltativo e gratuito. Per informazioni visitare il link http://www.premiocombat.it/

Premi finali Sezioni: Pittura, Grafica, Fotografia, Scultura e installazione, Video
Partecipazione: Il concorso è aperto a tutti gli artisti contemporanei e di ogni nazionalità
Finalisti: 80 Artisti
Premio: 6000 € vincitore sezione Pittura
Premio: 6000 € vincitore sezione Fotografia
Premio: 4000 € vincitore sezione Grafica
Premio: 4000 € vincitore sezione Video*
Premio: 4000 € vincitore sez.Scultura/Installazione*
*(l’opera vincitrice rimarrà di proprietà dell’artista)

PREMI SPECIALI Due interessanti opportunità completano l’ottava edizione del PREMIO COMBAT PRIZE: il Premio Speciale Fattori Contemporaneo e il Premio Speciale Art Tracker/Lucca Art Fair, ideati per portare avanti la ricerca artistica e dare continuità al confronto aperto durante la partecipazione al Premio.

PREMIO FATTORI CONTEMPORANEO Il Museo Civico Giovanni Fattori, promuoverà all’interno della propria programmazione 2018 l’artista vincitore del Premio speciale Fattori Contemporaneo attraverso una mostra personale e la pubblicazione di un catalogo. L’opera vincitrice del Premio Fattori Contemporaneo rimarrà di proprietà del Comune di Livorno.

PREMIO ART TRACKER – LUCCA ART FAIR Quattro artisti under 35, selezionati tra i finalisti del premio, saranno inseriti nella programmazione eventi di LUCCA ART FAIR con un progetto curatoriale che sarà esposto all’interno dell’evento fieristico 2018. Il progetto sarà coordinato da un curatore (under 35) con la supervisione e il coordinamento generale del Team della fiera.

(Photo sito Premio Combat)

Annunci

Rispondi