CASTIGLIONE D/STIVIERE – Cinque serate cameristiche d’eccellenza di Palazzo Bondoni Pastorio

stagione concerti.jpg

La Stagione musicale 2017 dal 25 febbraio al  12 novembre, si articolerà in cinque concerti cameristici pensati per portare a Castiglione delle Stiviere musicisti tra i più accreditati sulla scena nazionale. Co-organizzata da Fondazione Bondoni Pastorio e Associazione Orchestra da Camera di Mantova, affida la direzione artistica, da tradizione, al maestro Luigi Attademo e si realizza con il sostegno di: Comune di Castiglione delle Stiviere, Fondazione della Comunità Mantovana, Terre Alto Mantovano – Fondazione Cariplo.Ad aprire il cartellone, sabato 25 febbraio alle 20,00 sarà il duo composto da Fulvio  Luciani (violino) e Massimiliano Motterle (pianoforte) con un programma interamente beethoveniano, che proporrà all’ascolto tre Sonate del genio di Bonn (Sonata per pianoforte e violino n. 7 op. 30 n. 2 in do minore, Sonata per pianoforte e violino n. 8 op. 30 n. 3 in sol maggiore, Sonata per pianoforte e violino n. 9 “A Kreutzer” op. 47 in la maggiore).

Nel mese di marzosabato 25 (ore 20) saliranno sul palco il violinista Paolo Ghidoni e il pianista Marco Tezza, che interpreteranno Sonata n. 1 in sol maggiore op. 78 Sonata n. 3 in re minore op. 108 di Johannes Brahms.

Maggio vedrà la stagione intersecarsi con “Assaggi di Festival”, ciclo di appuntamenti di avvicinamento al Mantova Chamber Music Festival “Trame Sonore”. Sabato 6 (ore 20), Hèsperos Piano Trio (Filippo Lama, violino, Stefano Guarino, violoncello, e Riccardo Zadra, pianoforte) interpreterà Trio op. 1 n. 2 di Ludwig van Beethoven  e Trio in do minore di Johannes Brahms.

La seconda tranche della stagione musicale si aprirà domenica 8 ottobre, quando  Palazzo Bondoni Pastorio accoglierà il Trio Magritte (Francesco De Angelis, violino, Relja Lukic, violoncello, Emanuela Piemonti, pianoforte). In programma: di Franz Schubert il Notturno op. 148 D 897, di Maurice Ravel il Trio in la e di Franz Schubert
Trio op. 100 D 929.

Concluderà il ciclo di concerti 2017 (domenica 12 novembre) “… A bord d’un petit train de plaisir…” per pianoforte a quattro mani, quartetto d’archi e voce recitante. Ispirato ai Péchés de vieillesse di Gioacchino Rossini, trascritto da Carla Magnan e Carla Rebora, il lavoro porta due firme importanti: la musica è di Azio Corghi mentre il testo è di Quirino Principe. Ad eseguirlo saranno il duo pianistico Chiara SoaveCecilia BaccoloJok Quartet e Cristiana Voglino, voce recitante.

biglietti per assistere ai 5 concerti hanno costi diversificati per i vari settori di posti (25 euro prime file – 15 euro file intermedie – 10 euro ridotto riservato a studenti, Amici dell’Orchestra da Camera di Mantova e gruppi di minino 10  persone).

È anche possibile sottoscrivere abbonamenti all’intera stagione (prime file 100 euro – file intermedie 60 euro).

Le prevendite sono in corso alla Biglietteria Orchestra da Camera di Mantova in piazza Sordello 12 a Mantova (lunedì-venerdì ore 10-13 e 15-18 — T.0376.360476

biglietteria@ocmantova.com e online su www.vivaticket.it  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.