GAZOLDO D/IPPOLITI – POSTUMIA: APPUNTAMENTO CON GLI INTRIGHI GONZAGHESCHI RACCONTATI DA MASSIMO MAROCCHI

massimo_marocchi1.jpg

Domenica 9 aprile alle 16,30 all’Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti (piazzetta Postumia 2), presentazione dell’opera di MASSIMO MAROCCHI “Principi, santi, assassini – intrighi gonzagheschi tra Cinque e Seicento”  (Fondazione Palazzo – Bondoni Pastorio editore, 2015). A dialogare con l’autore ci saranno il presidente dell’Accademia Nazionale Virgiliana PIERO GUALTIEROTTI e il direttore scientifico delle Edizioni Postumia ROBERTO NAVARRINI.

Massimo Marocchi - primcipi, santi, assassini
Prendete due generazioni gonzaghesche: Ferrante, marchese di Castiglione, e i suoi cinque figli maschi: Luigi, Rodolfo, Francesco, Cristierno e Diego. Santo il primo, uccisi ad archibugiate o coltellate il secondo e il quinto, scampato ad una ventina di attentati il terzo, insidiato da congiure pure il quarto (morirà di peste, ma è un dettaglio).  E intorno un mondo di castellani, medolesi, solferinesi, castiglionesi (ma non mancano mantovani e bresciani più o meno altolocati o delinquenti!) i cui nomi e cognomi ritroviamo ancor oggi in quelle vicine contrade… Straordinaria storia e straordinario documento!

A seguire il concerto del soprano ELEONORA ROSSI accompagnata al pianoforte ALESSANDRO TREBESCHI

“Dal bel canto al musical”: preludio di Traviata (Verdi), Casta Diva dalla Norma di Bellini, Intermezzo di Cavalleria Rusticana (Mascagni), Vissi d’arte dalla Tosca di Puccini e poi… Vedova Allegra (Lehar), Memory (Webber), Moon River (Williams)

 

In mostra fino al 1° maggio le opere di Maddalena Sacchi.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.