MILANO – MAGGIO il mese delle rose e delle Madonne: tanti nuovi appuntamenti da seguire con i DUPERDU

 

Duperdu.jpg

I Duperdu sono in scena con la musica di un progetto innovativo di composizione, arrangiamento e spettacolarità in continuo rinnovamento. Per rendere queste serate ancora più incredibili, il duo più trasformista del momento si esibirà per la prima volta con una variegata ensemble di sei potenze musicali dall’anima swing e folk: i Duperdu & Band (Marta Maria Marangoni – voce, flauto dolce, Fabio Wolf Dibenedetto – voce, pianoforte, fisarmonica, Metello Bonanno – batteria, Veronica Perego – contrabbasso, Stefano Bassalti – tromba, Josh Ruotolo – sax e clarinetto).

Si parte con “Regressive Randevu”. Il 6 e il 7 maggio (dalle ore 21.00), nella meravigliosa cornice della Sala delle Colonne di Villa Litta.

Segue il fantastico debutto dei Duperdu nella stagione del Teatro Franco Parenti di Milano.

I Duperdu saranno, infatti,  tra i protagonisti di “Cabaret Tragico” tratto dall’ Opera Panica di Alejandro Jodorowsky, il 17 e il 18 maggio e ancora dal 23 al 28 maggio, ma anche i Compositori ed Esecutori in Scena,  delle musiche originali dello spettacolo, in programma al Teatro Franco Parenti

Lo spettacolo con la regia di Fabio Cherstich, è un compendio sulla natura e i sentimenti umani e sulla fragilità dell’esistenza. Un testo che procede per brevi quadri, per raccontare scorci di vita quotidiana, con uno sguardo oggettivo ma visionario e surreale allo stesso tempo.

A concludere il randevù maggese, il 31 maggio, i Duperdu saliranno ancora una volta sul palco del Circolo ARCI Scighera pronti a far vibrare gli animi con il loro repertorio Regressive: dalla tradizione milanese, ai brani originali del duo dedicati alla riscoperta di Milano; dalle novità assolute del nuovo disco “La canzone è femmina”, alla babele linguistica del sempre iconico Brassens.

Il tutto, come sempre, condito da una rinnovata e spumeggiante interpretazione dalle influenze Swing e Folk.

Marta-Fabio_Foto-ELena-Savino.jpg

Il duo più trasformista del momento, formato da Marta Maria Marangoni (voce e flauto dolce) e Fabio Wolf (piano e voce), è stato così battezzato dal grandissimo maestro Nanni Svampa dei GUFI, per il quale si esibiscono come gruppo di supporto a Il mio concerto per Brassens. Musici di casa del locale milanese La Scighera e cantori ufficiali dello Spirit de Milan, nuovo esperimento culturale nella ex-fabbrica Livellara, hanno registrato il loro primo album “CHIAMERÒLLA MILANO” per l’etichetta Terzo Millennio con il contributo del Maestro Tony Cercola, percussionista di Edoardo Bennato e Pino Daniele.

Nel web: http://www.duperdu.org/

Annunci

Rispondi