MANTOVA – L’OPERA PITTORICA DI ANNA MARIA ARTEGIANI APPRODA AL MUSEO “FRANCESCO GONZAGA”

 

Anna Maria Artegiani.jpg

20 MAGGIO – 11 GIUGNO 2017

Inaugurazione: 20 Maggio – ore 17,30

Dopo essere stata presentata con successo alla galleria Artemisia di Perugia (dove ha avuto l’onore di annoverare tra i suoi visitatori anche il cantautore Franco Battiato) e al Museo Diocesano di Terni, la mostra “Meditazione sul Tempo del Sacro e dintorni” della pittrice perugina Anna Maria Artegiani approda al Museo “Francesco Gonzaga” di Mantova (piazza Virgiliana 55).

L’inaugurazione si terrà presso la Sala Mostre Temporanee del Museo “Francesco Gonzaga” di Mantova sabato 20 maggio 2017 alle ore 17,30.

Mitteleuropa.jpg

In questa sua prima esposizione mantovana l’artista umbra presenta circa venti opere ad olio e propone, attraverso i dipinti stessi e gli aforismi che li accompagnano, una meditazione sul “Tempo qualitativo”, rappresentato per eccellenza dal Tempo del Sacro e dalle discipline ad esso inerenti.

Dopo il saluto di benvenuto da parte di Monsignor Roberto Brunelli, direttore del Museo, si terrà la presentazione della mostra ad opera del curatore Eugenio Giannì, estetologo e teorico dell’arte.

Seguirà la performance della danzatrice-attrice Cecilia Ventriglia, creata per l’occasione, che sarà arricchita dalla lettura di pensieri ed aforismi spirituali.

Dervisci danzanti.jpg

Scrive Eugenio Giannì, curatore della mostra e del catalogo: «Non il tempo cronologico, che spazza via ogni pensiero nel modo di una foglia sottratta all’albero, ma il tempo qualitativo percepito nell’attimo che riveste il presente è la ricerca attorno a cui ruota l’opera di Anna Maria Artegiani. L’indagine sulla sacralità di tale tempo… È questa la lotta che impegna Artegiani a rimuovere ogni processo di decomposizione, di ostacolo all’illuminazione divina, poiché quando si perde l’attimo che fa del presente il momento d’incontro, si perde la possibilità di ospitare il Bene nella sua estensione temporale e spirituale».

Così conclude Anton Carlo Ponti: «Pittura che vive sì di colore, ma, prima, di immaginazione  immersa nel realismo magico. Pittura matura, moderna, perfino rivoluzionaria».

L’esposizione è curata da Eugenio Giannì, come pure il catalogo, impreziosito da didascalie di Franco Battiato e da una nota di Anton Carlo Ponti.

pittrice di icone.JPG

Anna Maria Artegiani è nata e vive a Perugia. Consegue la laurea in Farmacia presso l’Università degli Studi di Perugia, per poi dedicarsi, dalla fine degli anni ottanta, alla pittura riprendendo una sua antica passione. Si forma alla scuola del Maestro Franco Venanti del quale diviene allieva fino al 1994.

Profondamente sensibile ai valori dello Spirito, per rispondere ad una impellente istanza interiore sul significato profondo dell’esistenza, della vita umana sulla terra inizia, dalla metà degli anni ottanta, una lunga ricerca che la porterà ad interessarsi alle grandi Tradizioni sapienziali d’Oriente e d’Occidente. Contemporaneamente approfondisce la sua ricerca personale ed esistenziale nell’ambito del cammino interiore dell’uomo. Si deve a questo interesse profondo l’originale percorso che la porterà, a partire dal 1994, a coniugare Arte e Spiritualità.

Dal 2001 inizia l’attività espositiva presentando le sue opere in varie mostre personali e collettive.
Partecipa ad esposizioni collettive nazionali ed internazionali, tra queste ultime ricordiamo quella all’Istituto Italiano di Cultura di Copenhagen, al Palais de Congrès di Parigi, all’Istituto Italiano di Cultura di Praga, al Museo Municipale di Bucarest, alla Galleria Amart di Bruxelles, alla Galleria Pall Mall di Londra e alla Crypt Gallery di Londra.

Riceve la prestigiosa testimonianza di Franco Battiato sulla sua pittura.
praticando il taijiquan.JPG

Una sua opera è selezionata dall’Esperto d’arte francese Dominique Stal e battuta all’asta il 26 Gennaio 2012 a Parigi, nello storico Quartiere Drouot, crocevia dell’arte internazionale francese. Partecipa alla Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea di Miami nel 2012, alle Biennali di Palermo, della Creatività di Verona e alla Biennale di Chianciano 2013. E’ presente alla 24° Arte Fiera di Padova.

Da segnalare le recenti partecipazioni al progetto editoriale/espositivo “Artisti-Porto Franco” curato da Vittorio Sgarbi e alla grande mostra “Spoleto Arte incontra Venezia “ sempre a cura di Vittorio Sgarbi (2014).

Le sue opere sono pubblicate su diversi cataloghi d’Arte e riviste specializzate. È presente nel Catalogo d’Arte Moderna Giorgio Mondadori n° 49. Nelle sue esposizioni i dipinti sono accompagnati da citazioni di autori e testi provenienti dalle varie Tradizioni Spirituali ed esprimenti quella sapienza, quella saggezza che trasversalmente attraversa tutte le epoche.

La mostra “Meditazione sul Tempo del Sacro e dintorni” è visitabile fino al’11 giugno, dal mercoledì alla domenica negli orari 9.30-12.00 e 15.00-17.30.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.