PARCO DEL MINCIO – CONSEGNATI  I MEZZI ADIBITI AL TAGLIO DELLE CANNE: PRIMO SISTEMA IN ITALIA

PARCO MINCIO CINGOLO E ROTOBALLA.jpg

Rotopressa e mezzo cingolato sono già in magazzino e a giorni arriva anche un pontone: sono i mezzi acquistati dal Parco del Mincio con fondi messi a disposizione dalla Provincia di Mantova che qualche anno fa ha steso con l’ente Parco un protocollo d’intesa finalizzato a reperire tecnologie e mezzi che permettano di riattivare la gestione dei canneti nelle aree di proprietà del Parco o in concessione nella riserva naturale delle Valli del Mincio.

Non si tratta di macchine già presenti sul mercato e per questo, con il progetto “Fo.R.Agri Fonti rinnovabili in agricoltura” e con il supporto tecnico di Agire, è stato messo a punto un sistema che ha previsto l’adattamento speciale di mezzi esistenti. Ne è risultato il primo sistema attrezzato in Italia concepito per essere adibito alla raccolta di canna palustre in una zona umida, caratterizzata quindi da terreni poco portanti e paludosi.  I mezzi sono stati adeguatamente modificati e adattati per consentire il loro utilizzo nelle Valli del Mincio: la rotopressa è stata dotata di ruote a bassa pressione al fine di ridurre la pressione al suolo (con una pressione massima di 0,64 kg/cm quadrato), mentre il mezzo cingolato è stato dotato da cingoli collegati a ramponi tali da garantire una pressione al suolo limitata (massima di 0,5 – 0,6 Kg/cm quadrato).

A gare ultimate gli affidamenti sono stati conferiti alla ditta Mascar spa di Grumolo delle Abbdesse Vicenza per la fornitura della rotopressa (per la produzione di rotoballe di canna palustre) e del mezzo cingolato (necessario al traino della rotopressa) e a Sogemi srl di Mantova per fornitura pontone che dovrà trasportare entrambi.

Il Parco nel corso dell’estate metterà a punto il bando che prevederà l’utilizzo di questi mezzi nella stagione invernale, quando il Parco prevede di avviare lo sfalcio dei canneti nelle proprie aree, nel periodo che va da novembre a febbraio.

Annunci

Rispondi