MANTOVA – LA GRANDE ARTE ARRIVA AL CINE ARENA BARATTA

monet.jpg

I film della rassegna “La Grande Arte al Cinema” arrivano quest’estate alla CineArena Baratta con i tre titoli di maggior successo dell’ultima stagione. I primi tre lunedì di luglio, alle ore 21.30, vedranno protagonisti i docu-film: Io, Claude Monet (3 luglio); Raffaello, il Principe delle Arti (10 luglio); Michelangelo: Amore e Morte (17 luglio).
Le proiezioni hanno il costo di 6 euro per il biglietto intero, di 5 euro il biglietto ridotto. Hanno diritto alla riduzione gli over 65, i ragazzi fino a 18 anni, gli Amici di Palazzo Te e i tesserati Società del palazzo Ducale.

Il primo titolo della rassegna, in proiezione è stato Io, Claude Monet, un viaggio intimo nella vita dell’artista impressionista più amato e nei luoghi che lo hanno ispirato, attraverso più di cento dipinti filmati in alta definizione e gli scritti agli amici più cari.
raffaello.jpg

Si prosegue con Raffaello, il Principe delle Arti, un connubio tra digressioni artistiche, raffinate ricostruzioni storiche e le più evolute tecniche di ripresa cinematografica in UHD, per un’esperienza visiva totalizzante e coinvolgente sull’opera di Raffaello. La digressione artistica partirà da Urbino (città natale dell’artista) passando per Firenze, per approdare a Roma e in Vaticano, al contempo apice ed epilogo del folgorante percorso artistico di Raffaello: un totale di 20 location e 70 opere, di cui oltre 30 di Raffaello, raccontate attraverso molteplici esclusive e punti di vista inediti dai tre celebri storici dell’arte Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella.

michelangelo.jpg

Conclude la rassegna Michelangelo: Amore e Morte, il documentario che guiderà attraverso la vita e le opere di Buonarroti, proponendo un viaggio cinematografico d’eccezione attraverso le opere, i musei e i luoghi fondamentali della sua vita. La sua esistenza tormentata e burrascosa e il suo eccezionale talento ne fecero uno degli artisti più amati di tutti i tempi, autore di capolavori come il David, la Pietà, Mosè, la Cappella Medicea, la volta della Sistina, il Giudizio Universale e la Pietà Rondanini. Diretto da David Bickerstaff e prodotto da Phil Grabsky, il docu film si snoda attorno a questa figura carismatica ed enigmatica, esplorandone i rapporti con i contemporanei e l’eredità artistica che ha lasciato dietro di sé, guidando alla scoperta dei grandi capolavori pittorici e approfondendo il delicato e appassionato tema del non finito che caratterizza molte delle opere dell’artista.
Per maggiori informazioni rivolgersi al 334.1438018

 

 

Annunci

Rispondi