MANTOVA – “FERRARI 312B” IL DOCU-FILM IN ANTEPRIMA MONDIALE AL CINEMA TEATRO ARISTON

ferrari al cinema.jpg

Martedì 3 ottobre, a partire dalle ore 18.30, il Cinema multisala Ariston di Mantova ospiterà, in collaborazione con la Scuderia Tazio Nuvolari Italia e il contributo di TAG Heuer e Gioielleria Piccinini, l’anteprima mondiale del film FERRARI 312B, il film-evento che porta per la prima volta su grande schermo la storia di una delle Ferrari più belle e innovative di sempre. La serata avrà inizio dalle ore 18.30, quando gli spettatori potranno accedere alla sala e incontrare direttamente il regista Andrea Marini, l’ex pilota di F1 Paolo Barilla, il progettista della Ferrari Mauro Forghieri e il produttore del film Paolo Tarpini. Seguirà alle 19 la presentazione ufficiale del film e la successiva proiezione alle 19.30.

A presentare il film Ferrari 312B, che uscirà ufficialmente nelle sale italiane il 9, 10 e 11 ottobre distribuito da Nexo Digital, sono stati Paolo Protti assieme a Gian Paolo Benedini e Andrea Piccinini, rispettivamente per Cinema Teatro Ariston, Scuderia Tazio Nuvolari Italia e Gioielleria Piccinini – Tag Heuer in qualità di sponsor.

FERRARI nei cinema

È il 1970 quando Mauro Forghieri, ingegnere e capo progettista della Ferrari, decide di far debuttare in pista un nuovo modello di auto sostenuto dalla potenza di un motore rivoluzionario, il mitico V12: il primo motore “piatto” della storia delle corse, progettato in origine per una fabbrica aeronautica americana “per poter stare nell’ala di un aereo”. Nasce così la Ferrari 312B, che debutta nel 1970 permettendo ai suoi piloti di punta, Jacky Ickx e Clay Regazzoni, di vincere quattro Gran Premi e di gareggiare fino all’ultimo per il titolo mondiale. Ma è soprattutto a partire dalla rivoluzione inaugurata da questa vettura, una delle auto più belle e più potenti che la fabbrica di Maranello abbia mai progettato, che si apre per la Ferrari uno straordinario periodo di vittorie che dura almeno un decennio (1970-1980) con 37 vittorie nei Gran Premi, 4 titoli mondiali costruttori e 3 titoli mondiali piloti.

 

Quasi cinquant’anni dopo la passione per questa rivoluzionaria monoposto ha spinto un ex-pilota di F1, l’italiano Paolo Barilla, a voler riportare in pista, a 46 anni di distanza dal suo debutto, la Ferrari 312B, per farla gareggiare ancora una volta sul circuito di Montecarlo nella competizione riservata ogni due anni alle auto storiche. Per fare questo Barilla ha affidato l’auto all’uomo che nel 1970 l’aveva concepita, l’ingegnere Mauro Forghieri, e a un appassionato team di meccanici, per prepararla per il grande ritorno.

Il film è così un viaggio nello spirito indomito della F1, nei suoi giorni e nelle sue notti insonni alla ricerca di una miglioria, di un risultato, di un passo avanti: ne ripercorre l’età d’oro attraverso le testimonianze di piloti capaci di imprese memorabili. Niki Lauda, Jacky Ickx, Jackie Stewart, Gerhard Berger, Damon Hill sono le voci principali e al tempo stesso i testimoni di un’intera epoca in cui la sfida cavalleresca, la competizione, l’aggressività e l’ambizione erano risultato di una passione che non conosceva tregua. In Ferrari 312B si vive la vita dei meccanici, quella dei progettisti e quella dei piloti, se ne condividono esaltazioni, momenti di scoraggiamento e di speranza. Tutto, che si sia vinto o si sia perso, in attesa della prossima volta.

È il tributo quindi a un’auto che è al tempo stesso un’opera d’arte interamente costruita a mano e un prototipo lanciato dai suoi inventori a tutta velocità verso il futuro, il simbolo di una rivoluzione che avrebbe cambiato per sempre il mondo della F1.

Prezzo intero 10 euro; ridotto (riduzioni standard e soci Scuderia Tazio Nuvolari) 8 euro. Informazioni e prenotazioni allo 0376.328139.

(gb)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.