PINKY MANTOVA: VITA, MORTE e MIRACOLI DEL MAIALE

Del maiale non si butta via niente, figuriamoci la sua cultura!

dal 26 ottobre al 5 novembre 2017

Il 26 ottobre 2017 apre la prima edizione di Pinky MantovaVita, morte e miracoli del maiale; un evento nato nell’anno in cui Mantova è Concapitale Italiana dell’Enogastronomia (insieme a Bergamo, Brescia e Cremona) per celebrare il maiale (in dialetto mantovano gugiöl) come prodotto tipico e unico dell’enogastronomia mantovana e italiana.

pinky-mantova-2017Il gastronauta Davide Paolini ha scritto sul “Sole24Ore” che i salutisti vogliono trasformare i ristoranti in farmacie, un luogo dove il piacere del cibo diventa pura alimentazione. I mantovani, legati da una storia secolare all’allevamentodel maiale e alla trasformazione delle sue carni, hanno una concezione salutista, fatta di corpo e spirito: il consumo del maiale, come già facevano gli Etruschi al Forcello, è parte fondamentale della dieta del territorio e delle sue genti, che intorno a queste carni ha costruito, oltre ai valori nutrizionali, una forma atavica di celebrazioni, riti collettivi, cultura popolare e arte del saper fare, tramandata da generazione in generazione.

L’evento proposto tende alla valorizzazione dell’iconografia e delle ricette a base di carne di maiale e un percorso di degustazione del Lambrusco Mantovano, vino nobile e popolare, particolarmente adatto all’abbinamento con i salumi e le ricette a base di maiale. Dalla norcineria alle ricette tipiche, il maiale porta con sè una simbologia internazionale, fatta anche di letteratura e riferimenti alla commedia dell’arte e al volgo popolare.

maialoteca.jpg

Talking City – percorsi animati nella città: la città parlante, è un viaggio alla scoperta di affascinanti luoghi cittadini che prendono vita attraverso il teatro. Un percorso a tappe con tanto di mappa attraverso le vie e le piazze della città che si trasformano in palcoscenico. A parlare è la città, per voce di alcune delle figure che ne hanno fatto la storia, trasformate in personaggi e impersonate da attori e performer. Per Pinky Mantova il tema del tour è il cibo come nutrimento del corpo e dell’anima e il cibo mantovano per eccellenza deriva da un animale che suscita curiosità e simpatia: il maiale. Ecco lo spunto per un percorso tra cucine, cantine, magazzini, nascosti che insieme a storie inattese svela la visione di edifici storici usualmente non visitabili. Chi ha voglia di un tour del tutto originale potrà vivere un’ autentica caccia al tesoro tra misteri e storie ispirate al “cibo rosa” signore della tavola mantovana. La cucina di Palazzo D’Arco, le cantine del Palazzo del Mago, gli ambienti Museo Diocesano tra sacro e profano, gli affascinanti ambienti dei Magazzini del Sale, sede dei Monopoli di Stato, ospiteranno le scene viventi di una speciale narrazione che si animerà sotto gli occhi del pubblico alla ricerca di misteriose ed esilaranti storie. Tutto questo è Talking City. Un diverso modo per scoprire Mantova da una nuova angolazione stupiti da inedite “ambientazioni culinarie” e immersi nella curiosità di storie inattese.

A cura di Ars. Creazione e Spettacolo – Regia Federica Restani
Luoghi:
• La cucina di Palazzo D’Arco
• Le cantine del Palazzo del Mago
• Gli ambienti Museo Diocesano tra sacro e profano
• I Magazzini del Sale, sede dei Monopoli di Stato
Date e orari: sabato 28 ottobre e sabato 4 novembre dalle 15.00 alle 17.00 e dalle 17.30 alle 19.30 domenica 29 e domenica 5 novembre dalle 15.00 alle 17.00 e dalle 17.30 alle 19.30 EVENTO A PAGAMENTO

pigparade.jpg

Percorso cittadino/visivo Pig Parade. Riproduzione e installazione di sculture ”fuori scala” di maialini diversamente dipinti, da inserire in un percorso pedonale che tocca le più antiche e prestigiose piazze cittadine, quale cornice coreografica, curiosa ed artistica. Con il coinvolgimento di artisti internazionali e locali. Esperienza già collaudata in Bretagna e a Milano (Elephant Parade).
In collaborazione con l’Associazione culturale Storie d’Arte.
Luoghi dell’installazione: Centro storico di Mantova dal 26 ottobre al 5 novembre 2017
Vita, Morte & Miracoli del Maiale.

convegno sul maiale.jpgEventi culturali

Convegno Nazionale ANAS “UNO SGUARDO AL FUTURO DELLA SUINICULTURA”Teatro Bibiena 2 Novembre – dalle 15.00 alle 18.00. L’evento, organizzato da ANAS, si terrà al termine dei lavori della Commissione Unica Nazionale ed è rivolto ad allevatori, rappresentanti delle imprese della macellazione, della trasformazione ed operatori della filiera. Lo scopo è offrire una panoramica su tendenze e prospettive delle principali suinicolture europee e della peculiare suinicoltura italiana.

cucina.jpg

Cinecene – C’è modo e modo di divorare un film: c’è chi sta incollato a uno schermo, e chi preferisce sedersi al ristorante e farsi servire una cinecena. Esperienza sinestetica più unica che rara, la cinecena si propone come uno spettacolo totale, in cui gusto, olfatto, vista e udito vengono contemporaneamente stimolati, unendo il piacere della tavola a quello della visione cinematografica. La cinecena non è un piatto di spaghetti mangiato davanti a un film, ma piuttosto la proposta di un menu composto da piatti ricercati e sequenze video selezionatissime, in cui ogni pietanza si ispira a un film o – viceversa – ogni immagine richiama la ricetta realizzata dallo chef. Il set di ogni cinecena è un ristorante, che per una sera si trasforma eccezionalmente in un cinema senza chiudere la cucina. Un esperto “direttore di scena” guida il pubblico nella degustazione dei piatti
e dei film, seguendo il racconto cinefilo-gastronomico pensato appositamente per la serata. Evento in collaborazione con il Cinema del Carbone
Luoghi: ristoranti del centro, martedi 31 ottobre e venerdi 3 novembre
EVENTO A PAGAMENTO

la maialata.jpg

La Maialata – La maialata, intesa come aggettivo, riporta a qualcosa di disgustoso, di immondo e di volgare: nei cultori del buon cibo, invece, la maialata si riferisce a quella straordinaria esperienza sociale e culturale, che mette intorno alla tavola astanti che vivono qualcosa di gustoso, di sano e di naturale, mangiando con le mani “le ossa”, tagli di carni bollite e speziate, parti di scarto della lavorazione del maiale, e degustando altri tagli di carne particolari, poco proponibili nei ristoranti commerciali, ma portatori di straordinari sapori cucinati secondo la tradizione del popolo contadino, dove l’evento del “far su il maiale” era una festa eccezionale, dove dai bambini ai vecchi, dopo la macellazione, potevano arricchire la loro dieta, con piatti e ricette povere, ma ricche di gusto, grassi, proteine e di allegria. La maialata verrà riproposta, con apposite magliette e accessori celebrativi (assi da portata e scodelle per il lambrusco) e nella più fiera delle sue versioni a Cà degli Uberti, sabato 4 novembre (cena) – domenica 5 novembre (pranzo)
EVENTO A PAGAMENTO SU PRENOTAZIONE

vito.jpg

“Il lamento del porco”: spettacolo teatrale con il comico Vito.

Bestiario emiliano della fame e della sazietà – Testo di Maurizio Garuti Parliamo di maiali stasera. Ninén!

Perchè noi siamo quello che abbiamo mangiato. E il maiale è una buona parte di noi. Oggi il maiale non è più il numero uno della nostra tavola. Siamo globalizzati. Consumiamo di tutto e da tutto il mondo. Manzi che vengono dall’Argentina, riso che viene dalla Costa Brava, cozze che vengono dalle Dolomiti, ghiaccioli dal Marocco…
Ma nella linea genealogica, è lui, il maiale, che ha assicurato la catena di alimentazione. Fra noi e nostro padre c’è il maiale. Fra nostro padre e nostro nonno c’è il maiale. L’anello alimentare, qui in pianura soprattutto, è sempre stato il maiale… E quando non c’era il maiale, c’era la fame. Una fam da ninén.
Il comico bolognese Vito e l’attore Luciano Manzalini alle prese con un’esilarante ricostruzione storica, in chiave comica, della cultura del maiale, anzi del “ninèn”, ripercorsa attraverso le testimonianze dei nostri genitori, nonni, bisnonni, fino a percepire quanto del maiale sia entrato nella nostra vita.
Auditorium del Conservatorio Campiani – Via Conciliazione domenica 5 novembre ore 21.00
EVENTO A PAGAMENTO

L’evento è promosso da Mantova Tourism, in collaborazione con Comune di Mantova, Regione Lombardia, Provincia di Mantova, Confesercenti, Coldiretti, A.N.A.S., Consorzio Agrario Nordest, Associazione Distretto Culturale Le Regge dei Gonzaga, inLombardia, Consorzio Virgilio, Apam.

Tutto il programma della manifestazione pinky-programma

Sul sito è anche possibile acquistare in prevendita i biglietti per gli spettacoli.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.