MODENA – I SING THE BODY ELECTRIC di MAURO BARBIERI alla Galleria Artekyp Open Studio

Sabato 2 dicembre chiude la mostra personale di Mauro Barbieri “I sing the body electric”, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei, allestita alla Galleria Artekyp Open Studio di Modena (via Torre 65, Modena centro).  Il titolo dell’esposizione, che riguarda una serie inedita di dipinti ad olio su intonaco di grandi dimensioni, fa riferimento a quello omonimo del secondo album del gruppo jazz fusion Weather Report uscito nel 1972 ripreso da quello di un celebre poema di Walt Withman del 1855.

ISBE02-120X80-low

Nel cantare il corpo elettrico, l’autore ottocentesco esplora in versi poetici la fisicità del corpo umano, in particolare soffermandosi alla bellezza e perfezione delle sue membra e articolazioni.

Anche le opere pittoriche dell’artista modenese, tutte rigorosamente in bianco e nero per meglio porre l’accento sui particolari anatomici e senza un’ambientazione chiaramente definita, mettono in scena corpi nell’attimo in cui si contraggono e si tendono in uno sforzo agonistico piuttosto che ludico, mentre sembrano seguire un loro movimento ritmico ed esaltare con la loro pregnanza muscolare e tagli visivi quasi cinematografici il fascino indiscutibile della figura umana in azione.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.