MANTOVA – PRESENTATO A PALAZZO DUCALE “I GONZAGA. IL MITO-LA STORIA” DELLO STORICO DELL’ARTE RICCARDO MARIA BRAGLIA

La storia e il gossip, due mondi che sembrano incompatibili tra loro e soprattutto che mal si coniugano nell’esaltazione del ruolo politico e amministrativo svolto nei secoli scorsi da una delle famiglie più potenti a livello lombardo, nazionale ed europeo.

da sx Girondi, Brasglia, Assmann

Da sx: l’editore Giulio Girondi, lo storico dell’arte Riccardo Maria Braglia e il direttore di Palazzo Ducale Peter Assmann

Eppure c’è chi come lo storico dell’arte Riccardo Maria Braglia da sempre prova con i suoi saggi a testimoniare i passaggi più salienti della vita dei Gonzaga, signori di Mantova dal XIV al XVIII, anche richiamando l’attenzione delle persone su fatti più frivoli, ma che lasciano intendere il pensiero e l’agire di coloro che hanno rivestito ruoli di primo piano nella vita quotidiana virgiliana.

i gonzaga il mito la storia.jpg

A tale proposito vale la pena segnalare che lunedì 18 dicembre è stata presentata nell’affascinante cornice della Sala degli Arceri di Palazzo Ducale di Mantova, dimora della nota casata dei Gonzaga, la riscrittura, con l’inserimento di ulteriori note certificate, del libro “I Gonzaga – il mito, la storia” edito da Il Rio.

Per illustrare i vari aspetti collegati all’opera, ottava pubblicazione a firma di Riccardo Maria Braglia, insieme all’autore vi erano pure Peter Assmann, direttore di Palazzo Ducale, e Giulio Girondi della casa editrice Il Rio.

I Gonzaga da quanto viene ribadito nei vari passaggi dell’opera sono stati un fenomeno epocale in campo europeo perché una dinastica che regnando su un territorio piccolo come quello di Mantova, che può essere considerato alla stregua di un francobollo se osservato da taluni punti di vista, ha saputo dar vita ad una delle corti più splendide dell’occidente.

I documenti a disposizione per comprendere a pieno il valore strategico di questa casata sono molteplici e di conseguenza alle persone del nuovo millennio viene dato a conoscere solamente una piccola parte del percorso compiuto nell’arco di quattro secoli.

Ricercando attraverso questi e altri testi dell’epoca si arrivano a scoprire cose che fanno comprendere ancor più l’importanza del ruolo rivestito non sono in ambito storico, artistico e culturale, nonostante gli scandali e i colpi di scena collegati alla vita dei vari componenti la famiglia dei Gonzaga.

l'editore Girondi con lo storico dell'arte Braglia

 

Nel corso della presentazione dell’opera uno stimolo alla lettura della ricerca compiuta da Riccardo Maria Braglia è arrivato sia da Peter Assmann sia da Giuglio Girondi. Il primo dei due ha precisato come non sarebbe di certo fuori luogo ipotizzare, visto anche la recente esperienza vissuta proprio tra le mura di Palazzo Ducale, delle riprese della seconda stagione della serie Tv dedicata alla famiglia de I Medici, un progetto televisivo per raccontare le vicende dei Gonzaga.

Nel frattempo, comunque l’editore cittadino, ha ribadito che questa opera va a colmare un vuoto che esisteva sul piano letterario proprio sulla storia di questa casata.

Paolo Biondo

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.