MANTOVA – PRONTI A FESTEGGIARE I VENT’ANNI DEL NABUZARDAN IL CARNEVALE A PALAZZO TE!

Aperta la prevendita dei biglietti per l’evento e ultimi appuntamenti della Ciclofficina.

parata 2

Il Nabuzardan, il Carnevale a Palazzo Te organizzato da Segni d’infanzia e sostenuto dal Comune di Mantova si prepara a spegnere le venti candeline sabato 10 febbraio in compagnia di tutti gli spettatori, piccoli e grandi, che scelgono di trascorrere un particolarissimo pomeriggio nella villa giuliesca fra maschere, arte e performance. Per meglio gestire i flussi di pubblico è possibile già acquistare i biglietti d’ingresso all’evento da mercoledì 7 fino a venerdì 9, dalle 14:00 alle 18:00, presso la sede di Segni d’infanzia in via L.C. Volta, 9/b. Per chi non riuscisse ad acquistarli prima, può farlo sul luogo dell’evento il giorno stesso a partire dalle 15:30.

L’evento ideato come itinerante attraverso le sale di Palazzo Te, animate da diverse performance che si ripetono ad intervalli regolari, deve la sua paternità all’artista Dario Morettiospite speciale di questa XX edizione – e dal 2008 è organizzato da Segni d’infanzia. L’associazione ha conservato la natura dell’evento, facendone occasione privilegiata per avvicinare i più piccoli all’arte, puntando su contenuti che valorizzassero sempre più il luogo d’arte e la sua storia, creando anche progetti ad hoc in occasione di mostre ospitate dal Palazzo, come quella di Mirò nel 2015 o il Banchetto degli dei nel 2016.

Dall’anno scorso il Nabuzardan oltre ad essere un Carnevale d’arte è anche ecologico e bike friendly, poiché è possibile accedervi gratuitamente partecipando alla parata di biciclette mascherate da animali fantastici – ideata dall’artista Sara Zoia insieme alla cabina di regia del progetto EpiCentro Culturale Diffuso Valletta Valsecchi – con un percorso che dalle 15:00 parte da Spazio Gradaro, attraversa il centro storico e arriva a Palazzo Te.

NABUZARDAN

LE PERFORMANCE NELLE SALE DEL PALAZZO. Nel pomeriggio di sabato a partire dalle 15:30 le sale di Palazzo Te si riempiono di contenuti spettacolari con artisti di fama internazionale che propongono suggestivi numeri, sul filo dell’equilibro, carichi di energia e dall’atmosfera surreale.

Ospite d’onore in occasione dei vent’anni del Carnevale a Palazzo Te, è Dario Moretti che nella Camera dei Venti racconta attraverso immagini dipinte proprio la storia di Nabuzardan, il personaggio il cui nome è diventato per molti sinonimo di Carnevale.

In Sala Cavalli c’è Federico Bassi, acrobata sulla Luna – leggerissima struttura basculante – che esegue virtuosismi sul filo accompagnato da Carlo Coppadoro. Poetico e strabiliante.

Nella Camera di Sole e Luna, Andrea Fidelio è un personaggio a metà fra un DJ e un giocoliere che manipola vinili, cappelli e spettatori ad un ritmo entusiasmante. Qui a fare acrobazie sono i suoni prodotti e mixati con la voce attraverso la tecnica del beatbox.

Cecilia Foschi, come un personaggio mitologico metà donna metà serpente, si arrotola e srotola dal palo cinese in una danza ipnotica nella Camera degli stucchi.

Mentre per soddisfare grandi e bambini con un trucco originale ci sono le due immancabili postazioni con le truccatrici Annalisa Belladelli, Alice e Beatrice Ancelotti, presso la Camera degli Imperatori e il Camerino delle Grottesche. 

Sul prato erboso dell’Esedra è possibile ammirare l’installazione artistica composta dalle bici mascherate da animali fantastici costruite nella Ciclofficina di Valletta Valsecchi che arrivano a Palazzo Te dopo aver percorso diverse vie della città sfilando in una colorata parata carnascialesca.

NABUZARDAN A PALAZZO TE.jpg

LA PARATA DI BICI MASCHERATE DA ANIMALI FANTASTICI E GLI ULTIMI APPUNTAMENTI IN CICLOFFICINA. In Valletta Valsecchi e in tutta la città la primavera arriva in anticipo con la coloratissima parata di bici mascherate da animali fantastici! Un corteo di Carnevale ecologico costruito – nell’ambito del progetto EpiCentro Culturale Diffuso Valletta Valsecchi sostenuto da Fondazione Cariplo – insieme alle famiglie, ai ragazzi, ad adulti curiosi o appassionati delle due ruote che hanno partecipato agli appuntamenti nella Ciclofficina di Spazio Gradaro e che prevede ancora due incontri a cui potersi iscrivere:

Realizzazione sagoma e montaggio sulla bici

giovedì 8 e venerdì 9 febbraio dalle 16:00 alle 19:00

Solo montaggio sagoma su bici:

sabato 10 febbraio dalle ore 11:00 alle 12:30

Imperdibile esperienza divertente e creativa, in cui condividere, genitori e figli, l’ideazione e la costruzione di un travestimento unico per la propria bicicletta inventando combinazioni di animali fantastici come l’Aquimaro, metà aquila e metà calamaro, il Dravone, un drago con coda variopinta di pavone, o l’Unidrago, unicorno con coda di drago.

PROGRAMMA 10 FEBBRAIO

  • dalle 11:00 alle 12:30  finalizzazione montaggio allestimento bici mascherate presso Spazio Gradaro
    ore 14:00  ritrovo presso Spazio Gradaro e composizione del corteo
  • ore 15:00 partenza del Corteo
  • dalle 15:30 alle 18:30 spettacoli e performance a Palazzo Te (ingresso gratuito bici mascherate, con biglietto a 1 € o 5  € per tutti gli altri )
Annunci

Rispondi