SABBIONETA E CHARLEVILLE Città ideali dei Gonzaga: la mostra di Palazzo Ducale al centro di due conferenze tra MANTOVA e PARIGI

Mantova • Palazzo Ducale VENERDÌ 2 MARZO ore 17 Dal Rinascimento alla contemporaneità. Nell’ambito della mostra sulle Città ideali dei Gonzaga, un ciclo di sei conferenze curate da Palazzo Ducale e Politecnico di Milano: una serie di incontri a più voci, seguiti dalla visita alla mostra Costruire, abitare, pensare. Sabbioneta e Charleville Città ideali dei Gonzaga.


LA CITTÀ IDEALE: interventi di Paolo Carpeggiani (Politecnico di Milano/Complesso Museale Palazzo Ducale) Intorno alle città ideale • Loredana Olivato (Università di Verona) La città del filosofo, la città del guerriero • Antonio Mazzeri (Complesso Museale Palazzo Ducale) Una città ideale in forma di palazzo.

Le conferenze si tengono nell’Atrio degli Arcieri (ingresso libero, accesso da piazza Lega Lombarda): prossimi appuntamenti martedì 13, venerdì 16 e venerdì 23 marzo sempre alle ore 17.00. 

città idealeGiovedì 8 marzo a Parigi  presso l’Istituto Italiano di Cultura 50, rue de Varenne – 75007 Paris si terrà la conferenza dal titolo Les villes idéales: des utopies de la Renaissance aux smart cities d’aujourd’hui.

Cos’è una “città ideale”?  Come filosofi, artisti e architetti hanno pensato, nel corso dei secoli, questi luoghi definiti da un’idea di razionalità e armonia che caratterizzano l’essere umano come tale?

La mostra di Palazzo Ducale è spunto per una riflessione sulle metamorfosi di questo mito – dal Rinascimento alle odierne smart cities – che mette la tecnologia al servizio di città “intelligenti” e sostenibili.

Peter Assmann, direttore del Complesso museale di Palazzo Ducale, e Paolo Bertelli, storico dell’arte e curatore della mostra dialogano con Cesare de Seta, eminente storico dell’architettura e docente presso l’Università di Napoli, e con il saggista Frédéric Martel dell’Università delle Arti di Zurigo, autore di Smart. Enquête sur les internets (Stock, 2014).

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.