MANTOVA – “SHIN-ON”, DIPINGERE I SUONI DELL’UNIVERSO. Mostra personale del Maestro SHUHEI MATSUYAMA alla GALLERIA ARIANNA SARTORI

Dal 10 marzo al 22 marzo 2018

Inaugurazione:  Sabato 10 marzo, ore 17.00

Mostra a cura di:  Arianna Sartori

Con il patrocinio:  Fondazione Italia Giappone – Roma

Shin-on Equilibrio di un chicco di riso 2015 cm 95x65

 

Dal 10 al 22 marzo 2018 la Galleria Arianna Sartori di Mantova nella sede di Via Ippolito Nievo 10, ospiterà la mostra “Shin-on” dell’artista giapponese Shuhei Matsuyama, mostra che gode del patrocinio della Fondazione Italia Giappone di Roma. L’inaugurazione della mostra si svolgerà Sabato 10 marzo alle ore 17.00 alla presenza del Maestro.

Il suono del segno. Il critico Moreno Chiodini, dichiara – Molte volte ho visto artisti affrontare le proprie matrici, spesso con passione, a volte con consapevolezza, alla ricerca di una mediazione tra la pura tecnica ed i propri intenti. Shuhei ha semplicemente aspettato, non ha forzato la materia lasciandosi trascinare da un metodo; è rimasto in silente attesa fino a quando ha elaborato un “pensiero positivo” ed è diventato matrice lui stesso. Nel senso che la naturalezza che gli ho visto mettere in quei semplici, ma perfetti gesti, era immediatamente riconducibile a lui; era lì, consapevole di creare se stesso, di mettere in quelle matrici tutte le sue più profonde esperienze di vita e di arte. Ho poi riprovato le stesse sensazioni guardandolo inchiostrare e stampare. Sempre carico di energia positiva e pronto a stupirsi ogni volta che il foglio, rubato il colore alla matrice, viene alzato. Quel suo ripetuto “va bene, grazie” resteranno tra i miei ricordi come una di quelle belle realtà che mi fanno ancora amare questo mestiere.

Maestro SHUHEI MATSUYAMA riceve il premio

Il 15 gennaio 2018, Regione Lombardia ha conferito il Riconoscimento Pubblico al Maestro Shuhei Matsuyama, con la seguente motivazione:

premio Regione Lombardia

A consegnare il premio, la Dott.ssa Maria Teresa Baldini – Consigliere Regione Lombardia Sede Regione Lombardia Milano.

AU ok.jpg

Shuhei Matsuyama nasce a Tokio (Giappone) nel 1955. Dopo aver terminato gli studi all’Accademia di Belle Arti della sua città natale, si trasferisce in Italia nel 1976 per seguire i corsi dell’Accademia d’Arte di Perugia. Nel 1991 arriva a Milano e inizia un’intensa attività espositiva che porta le sue opere in giro per il mondo, da Venezia a Tokyo, da San Francisco a New York.

Uomo tra due universi, orientale ed occidentale, fonde insieme l’esperienza pittorica con quella spirituale creando opere che sintetizzano due espressioni: pittura e suono per la stimolazione dei sensi.

Shin-on 14001  150x90 cm.jpg

Matsuyama è un sostenitore del ruolo della “Public Art” verso la familiarizzazione con l’arte, per coinvolgimento e la “co-partecipazione” di chi ne fruisce e per l’annullamento dei confini fra l’artista e il pubblico. Concepisce l’arte al servizio dell’umanità, che ne trae un miglioramento della cultura, della sensibilità, della serenità e, in senso più ampio, della Vita. Le sue opere sono stati presentate in più di 100 mostre personali e 150 mostre colletive principalmente in Italia, Giappone e negli Stati Uniti. Di particolare importanza sono le 5 mostre SHIN-ON presentate a Venezia in un arco di 10 anni in coincidenza con la Biennale di Venezia. Una mostra itinerante che sarà presentata in 5 continenti, dove le opere delle 5 mostre a Venezia saranno esposte in 5 camere è in fase di progettazione. Negli ultimi anni ha tenuto mostre personali in Italia al PAC di Palazzo Massari della Galleria D’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara e al Museo Bargello a Firenze, e negli Stati Uniti al Chelsea Museum di New York e alla Lobby Gallery – The Durst Organiz. di New York. In Francia le sue opere sono state usate per la copertina del programma annuale del Conservatoire de Paris. Anche lo spazio pubblico è stato e continua ad essere una parte importante della sua attività. Opere principali sono la scultura colonnare alta 5 m a Hakata (Giappone), e la fontana in mosaico a Rieti. L’artista ha dipinto un murale all’Ospedale di Vimercate. In oltre le sue opere sono state usate anche come allestimento in alberghi, appartamenti e ristoranti, come nella president suit room della Four Seasons Hotel in Arabia Saudita. Anche una collezione presso Pontificcia Università Santa Croce di Roma. Maestro di Karate 6 DAN. Consigliere e Docente del corso Istruttre e Maestro della FIKTA Federazione Italiana Karate Tradizionale. Allievo del Maestro Hiroshi Shirai. Attualmente insegna al Hakuyukai di Milano. Shin-on dipingere i suoni dell’Universo. Il significato di Shin-on, scrive Matsuyama, “è una sorta di grido del cuore, un’espressione in sintonia con il sé. Si tratta in effetti dell’espressione delle vibrazioni: e dell’energia interna dell’autore e delle sue opere, forse la vera espressione del spirito”. In giapponese il termine “Shin-on” racchiude 16 significati diversi: “On” significa infatti suono, “Shin” indica le diverse qualità del suono.

SHIN-ON  DIPINGERE I SUONI DELL’UNIVERSO

Sin dall’inizio, quando ho dovuto spiegare il significato di Shin-on  -scrive Matsuyama-  ho sempre detto che è una sorta di grido del cuore, un’espressione in sintonia con il sè. Si tratta in effetti dell’espressione delle vibrazioni e dell’energia interna dell’autore e delle sue opere, forse la vera espressione del suo spirito”.

In giapponese il termine Shin-on racchiude 16 significati diversi: On significa infatti suono, Shin indica le diverse qualità del suono.

SHIN-ON.jpg

Per Matsuyama il riferimento più appropriato è, nelle sue stesse parole “al quotidiano scorrere di giorni, stagioni, anni, in un flusso ininterrotto di passato, presente e futuro”. Per Matsuyama shin-on è il suono di tutte le cose, il suono che è insieme l’origine e la rappresentazione nel tempo di tutte le cose. Il riferimento pittorico più immediato è a Kandinsky , alla sua intuizione del colore come suono interiore che per l’artista giapponese diventa sostanza spirituale. Per questo le mostre di Matsuyama sono accompagnate dalla trasmissione di suoni, musiche che altri artisti scrivono ispirandosi ai suoi quadri e dalle quali egli stesso trae a sua volta ispirazione.

Lo spirito si fonde nel cosmo, il mondo si contrae e diventa un mondo in piccolo, un micromondo  -scrive Matsuyama e aggiunge-  sarei felice se potessi, con naturalezza, dare vita ad espressioni che facciano allusione ad un mondo così.

SHIN-ON 16001 con cenere dell'Etna, cm 50x250.jpg

ARIANNA  SARTORI ARTE & OBJECT DESIGN Via Ippolito Nievo, 10 MANTOVA

Tel. 0376.324260 – info@ariannasartori.191.it

Orario: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso festivi

Annunci

Rispondi