MANTOVA – UN’OPERA AL MESE TORNA A PALAZZO TE CON DUE OPERE DELLA COLLEZIONE ACERBI

 

Dalla Valle dei Re a Mantova- gli ushabti del faraone Sety I.jpg

Si parlerà di antico Egitto venerdì 26 ottobre alle 18,30 a Palazzo Te nella Sala dei Cavalli all’appuntamento con la rassegna “Un’opera al mese”.

Saranno esaminate due statue funerarie che risalgono all’epoca del faraone Sety I e che appartengono alla Collezione Acerbi. L’opera si chiama “Dalla Valle dei Re a Mantova: gli ushabti del faraone Sety I”. La relatrice della serata sarà Daniela Picchi, curatrice della Sezione Egizia del Museo Civico Archeologico di Bologna.

La rassegna, ideata dal direttore Stefano Benetti, è promossa dal Comune di Mantova con i suoi Musei e dall’Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani con l’ausilio di contributi scientifici di autorevoli specialisti del settore provenienti da prestigiose istituzioni museali e culturali italiane.

Gli ultimi due incontri si terranno il 23 novembre alle ore 18.00 presso il Museo Diocesano F. Gonzaga: la prof. Chiara Buss presenterà “Gioiello e Persona: il pendente con il monogramma IHS” e il 14 dicembre, ore 18.00 a Palazzo San Sebastiano, la prof. Margaret Rose presenterà la lapide del Mulino di Bigarello – Tristano Martinelli.

Le istituzioni museali e culturali italiane che hanno collaborato all’iniziativa sono: l’Accademia Nazionale Virgiliana, l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento Culture e Civiltà, il Mibact, l’Università degli Studi Bologna, Dipartimento di Storia Culture Civiltà, l’Ateneo di Brescia-Accademia di Scienze Lettere ed Arti, il Complesso Museale di Palazzo Ducale, il Museo Civico Archeologico di Bologna, il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” e l’Università La Statale di Milano.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.