CASALOLDO – SCHEGGE DI STORIA: PAROLE E MUSICA PER NON DIMENTICARE

Schegge di storia - locandina-001.jpgChi dimentica la storia è  costretto a riviverla. Per questo, la storia deve essere Memoria e Ricordo. La storia passa anche nei piccoli paesi come Casaloldo. Domenica 3 febbraio, al teatro SOMS di  Casaloldo la memoria e il ricordo si fanno narrazione e musica, parole e suoni,  immagini e racconti.  Per far rivivere e ricomporre Schegge di Storia.

Poco dopo il 27 Gennaio, Giornata della Memoria, già rischiamo di archiviare l’insegnamento del Passato. A breve, il 10 Febbraio, Giorno del Ricordo, siamo invitati a riflettere su un’altra tragedia che la Storia ci ha consegnato: le migliaia di italiani torturati, assassinati e gettati nelle foibe carsiche dalle milizie della Jugoslavia di Tito, alla fine della seconda guerra mondiale.

DOMENICA 3 FEBBRAIO, – spiega l’Assessore del Comune di Casaloldo, Emma Raschi – quasi fosse un “ponte” ideale fra le due date, l’assessorato alla cultura propone una riflessione guidata da Gian Agazzi su queste pagine sanguinose. Perché la Storia ci aiuti a riconoscere le atrocità contro l’Uomo che si compiono ancora oggi; perché non dimentichiamo tutte le carneficine che non hanno una data dedicata; perché non esistono VITTIME più o meno importanti, siano esse armeni, cristiani, curdi, ruandesi o bosniaci… e purtroppo potremmo continuare!”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.