MANTOVA – IL GIOCO DEGLI OPPOSTI A CORTE: CARNEVALE PER FAMIGLIE A PALAZZO DUCALE INSIEME A SEGNI D’INFANZIA

Tutto esaurito per il primo appuntamento di Carnevale firmato Segni d’infanzia

I meravigliosi ambienti della Rustica, all’interno del Complesso Museale di Palazzo Ducale sono pronti ad accogliere domani pomeriggio, sabato 23 febbraio, i 300 prenotati, fra adulti e bambini, che prenderanno parte a una grande festa di Carnevale nella dimora dei Gonzaga all’insegna dell’arte e dai contenuti spettacolari, grazie alla collaborazione con Segni d’infanzia associazione.

GIANLUCA BONAZZI-0007382.jpgI due turni d’ingresso, delle 15:00 e delle 17:00, hanno registrato il tutto esaurito e per chi non fosse riuscito a prenotare l’evento de Il gioco degli opposti a corte, l’occasione di trascorrere il Carnevale in un palazzo storico si ripropone sabato 2 marzo con il Nabuzardan a Palazzo Te. Due appuntamenti che rendono la città di Mantova meta ideale per le festività carnascialesche con proposte dedicate alle famiglie, ma adatte a tutte le età.               

GIANLUCA BONAZZI-0007127.jpg

Negli spazi più raccolti e riscaldati della Reggia dei Gonzaga va in scena il grande gioco degli opposti evocato dallo stemma nero e oro dei Signori di Mantova, ma tipico dello spirito più antico del Carnevale, momento dell’anno in cui si celebra il mondo alla rovescia e in cui ciascuno può vestire i panni di ciò che è altro da sé. Si inizia nella Sala dei frutti con lo spettacolo della Compagnia Autonoma Tenenti in cui un mimo che vorrebbe essere un giocoliere ci trascina in un’atmosfera surreale, fra il bianco e il nero, fra gag comiche e numeri di alta giocoleria. Assolutamente esilarante e coinvolgente.

A cura dei Servizi Educativi previste postazioni dove i bambini possono comporre maschere attraverso l’individuazione degli opposti corrispondenti: per una fata ci sarà una metà strega, metà bruco per una farfalla e al freddo farà l’occhiolino il caldo della incipiente primavera. Un’attività per esplorare come i contrari sono spesso complementari, necessari gli uni agli altri.

Per i volti di grandi e bambini, Beatrice Ancelotti e Alessia Degani realizzano trucchi a tema e controtema. Ma il divertimento non finisce qui: tutti i partecipanti, trovati i propri contrari, danno vita al corteo degli opposti che s’incontrano e sfilano per gli ambienti della Rustica e del Giardino dei Semplici scortati dagli ambasciatori ducali Renata Casarin, Michela Zurla, Lara Zanetti, Ilaria Chiussi e Martina Madella.

Gli organizzatori ricordano che il ritiro dei biglietti e l’accesso al percorso è dal cancello adiacente a Piazza Paccagnini (Giardino dei Semplici) e che per la tutela del luogo non è possibile introdurre coriandoli, stelle filanti, spray né oggetti contundenti (spade, bacchette ecc..). Assolutamente consentito invece indossare costumi e maschere, scegliendo quelle che si preferiscono, per un pomeriggio di Carnevale a regola d’arte nella casa dei Gonzaga.

Per info: segreteria@segnidinfanzia.org – 0376.1511955

(foto Gianluca Bonazzi)

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.