SABBIONETA – INFINITY ACADEMY PROSEGUE FINO AL 30 APRILE LA MOSTRA ALLESTITA A PALAZZO DUCALE

Sta riscuotendo grande successo di visitatori la mostra d’Arte contemporanea “Infinity Academy”, ideata e curata dal professor Giammarco Puntelli e della professoressa Annalisa Sacchetti e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, allestita fino al 30 aprile 2019 nelle splendide sale di Palazzo Ducale di Sabbioneta, Città Patrimonio UNESCO.

Il progetto prevede in contemporanea allestimenti ad Anghiari e a Gubbio e catalogo dell’Editoriale Giorgio Mondadori.

La mostra di Sabbioneta, ha come protagonisti una cinquantina artisti e tra loro vi è  anche Annalisa Bonafini.

On the wings of fantasy - olio su tela - 70x70 - 2018

Annalisa Bonafini – On the wings of fantasy  (olio su tela)

Le sue opere sono facilmente riconoscibili in quanto i volti e le situazioni prendono  forma attraverso una pittura ininterrotta, grazie al pennello che scivola sulla tela e che crea una scrittura liquida e fluida, segni decisi che si fondono in una dimensione vibrante e pacata, statica e vitale. Negli ultimi lavori le figure umane e i loro volti sono sempre la maggior fonte di ispirazione delle sue opere delineate con forme che diventano più essenziali ed astratte, continuando la sua ricerca psicologica, espressiva, emozionale ed estetica e con l’intento di comunicare tematiche contemporanee. E in questa sua ricerca l’artista, nel suo narrare pittorico e immaginifico, persegue l’intento di sviscerare un discorso sottile e preciso sulla vita, quella di tanti e la sua, quella che le è scorsa attorno e che continua a fluire.

INFINITY ACADEMY.jpg

Il prossimo 20 Aprile, inoltre, a Palazzo Forti si terrà un nuovo incontro che fa parte del ciclo di otto Seminari di Infinity Academy riguardanti la managerialità dell’artista: un progetto per trasferire agli artisti gli strumenti, adattati al mondo dell’arte, per sviluppare davvero l’immagine, la promozione e gli aspetti imprenditoriali.

GB

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.