MANTOVA -25 APRILE: LE CERIMONIE UFFICIALI AI GIARDINI DI VIALE PIAVE E LA BANDA IN CENTRO CITTÀ

monumento ai caduti - mantova viale piaveLa città di Mantova celebra il 25 Aprile, anniversario della Liberazione. Il programma prevede alle ore 9.00 il ritrovo dei cittadini e delle autorità presso il monumento della Resistenza ai giardini di viale Piave. Ci saranno gli schieramenti tradizionali del Picchetto del IV Reggimento Peschiera, dei labari, dei gonfaloni, delle bandiere e dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma.

La cerimonia si aprirà alle 9.30 con l’esecuzione dell’inno d’Italia e a seguire la santa messa al campo e la preghiera del Caduto; poi si terranno gli interventi a cura dei rappresentanti dell’Anpi e del sindaco di Mantova Mattia Palazzi.

Subito dopo la deposizione delle corone da parte delle istituzioni, quindi sarà suonato l’inno del Piave, ci sarà la preghiera e la benedizioni dei defunti, infine, è previsto il silenzio fuori ordinanza. Si fa presente che in caso di maltempo la messa verrà celebrata nella chiesa di San Sebastiano, dove seguiranno anche gli altri momenti celebrativi.

La cerimonia proseguirà al Famedio, in Largo XXIV Maggio, dove alle 11.00 si terrà la deposizione delle corone e l’inno del Piave e la preghiera e la benedizione dei defunti. Anche qui saranno presenti le autorità locali e schierati i labari, i gonfaloni, le bandiere e i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Le commemorazioni continueranno alle 11.40 presso la Sinagoga di via Govi con la lettura dei nomi dei deportati mantovani.

Banda città di Mantova in piazza Mantegna (2017)Infine, nel pomeriggio, alle 17.00, in piazza Mantegna è in programma il concerto offerto alla cittadinanza eseguito dalla “Banda Città di Mantova” diretta dal M° Alessio Artoni e con la partecipazione straordinaria di: Donata Luani, Cristina Moretti, Sonia Siena, Paola Calciolari, Andrea Inchierchia e Samuele Benatti.

a ritmo di banda

Nell’occasione verrà presentato il libro A RITMO DI BANDA. I primi trentacinque anni della Banda Città di Mantova nella storia dei complessi bandistici virgiliani dall’Ottocento a oggi, con l’intervento dell’autrice Giada Scandola, nonché direttore editoriale de Il Rio e Oligo.

Questo libro è nato per celebrare i primi trentacinque anni della Banda Città di Mantova. Dopo una prima parte che, in estrema sintesi, prova a disegnare un affresco sui complessi bandistici virgiliani tra Otto e Novecento, Giada Scandola indaga le vicende della banda nata nel 1983 e ancora oggi in attività. Per farlo l’autrice ha intervistato molti dei protagonisti di questa storia, dai presidenti e direttori che si sono succeduti
nel tempo ai musicisti che si sono formati nella Scuola Popolare di Musica per poi esibirsi non solo nelle piazze cittadine, ma in importanti kermesse europee.

(foto di repertorio)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.