ZAVATTARELLO – GRANDE SUCCESSO DEL GIOVANE PIANISTA GIORGIO COLLEONI

Sabato 24 Agosto 2019, presso la Chiesa Parrocchiale San Paolo di Zavattarello (Pavia), si è tenuto il recital solistico di Pianoforte del giovanissimo Giorgio Colleoni.

GIORGIO COLLEONI AL PIANOFORTEUn evento che ha regalato emozioni forti a tutti i presenti.

Il pianista dopo i successi ottenuti anche oltre Oceano anche in questa occasione ha saputo proporre con grande forza interpretativa una serie di brani di musica classica dalle sonorità ed atmosfere più variegate.

Tra questi: “Suite Francese n. 1” di Johann Sebastian Bach; “Scherzo n. 1 opera 20” di Fryderiyck Chopin; “Sonata n.8 opera 13 Patetica” di Ludwig van Beethoven e “Improvviso n. 3 opera 20” di Franz Schubert.

Giorgio Colleoni rappresenta sicuramente uno dei maggiori talenti in ambito giovanile che il mondo del pentagramma sa esprimere a livello nazionale.

Il suo stile naturale e la sua capacità di “passeggiare” o di compiere evoluzioni incredibili sulla tastiera gli consentono di arrivare alle corde emozionali tanto degli esperti del settore quanto di persone che grazie a lui hanno iniziato ad apprezzare un genere musicale che richiede la massima attenzione.

GIORGIO COLLEONI 2Giorgio Colleoni è nato nel dicembre 2005 a Bergamo e a soli 3 anni, inizia lo studio del pianoforte con il M° Mario Azzali e all’età di 5 anni entra nella classe di pianoforte diretta dal M° Vsevolod Dvorkin presso l’Accademia Europea di Musica di Erba.

Il suo curricolum è un lungo elenco di premi nazionali ed internazionali, di partecipazioni e stage all’estero e a masterclass importanti.

Il primo concorso è a 6 anni, nel 2012, al Concorso Internazionale Pianotalents di Milano, dove ottiene il primo premio.

Nel 2014 partecipa allo stage de musique Opus 74 a Flaine (Francia) a cura dell’Association Opus Artis Paris.

Nel 2016 partecipa alla masterclass Summer Music Academy a Praga, esibendosi nell’ambito del Summer Music Festival con le Variazioni in sol maggiore di Beethoven.

Nel 2017, a 11 anni, il debutto a Milano alla Palazzina Liberty con l’Orchestra Vivaldi diretta dal M° Lorenzo Passerini esibendosi con il concerto n.12 K 414 di Mozart, primo movimento. Con il medesimo concerto suona al Prague Summer Festival; sempre nel 2017, con la West Bohemian Synphony Orchestra, diretta dal M° Sergei Kalyanov.

Con l’Orchestra Vivaldi, diretta dal M° Lorenzo Passerini, suonerà nuovamente l’anno successivo (2018) con il concerto n.1 in Do magg. Op 15 di L. v. Beethoven, primo movimento.

Nel 2018, a soli 12 anni, è invitato in North Dakota (U.S.A.), dove a Grand Forks suona l’intero concerto n.1 in Do magg. Op. 15 di Beethoven con la Greater Grand Forks Synphony Orchestra, diretta dal M° Alejandro Drago.

È stato invitato a Piano City Milano negli anni 2017-2018 e 2019, esibendosi in luoghi suggestivi della città.

Nel 2019 vince il primo premio assoluto con 100/100 al Concorso Internazionale F. Mendelssohn di Alassio e il primo premio al Concorso Nazionale Città di Vimodrone. Suona a Villa Ceriani, a Erba, nel Festival Tesori Nascosti in Alta Brianza.

Nell’estate 2019, è nuovamente presente al Prague Summer Festival, esibendosi al Antonín Dvořák Museum e in altri concerti.

Successivamente, a 13 anni, è invitato a Roma, con un recital solistico al teatro Marcello nell’ambito del Festival delle Nazioni e a ottobre sarà a Villa Canton di Trescore Balneario (Bergamo) per un concerto privato, con musiche di Chopin, Beethoven e Schubert e a novembre a San Pietroburgo per una masterclass e concerto.

Grazia Baratti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.