FINGE DI ESSERE STATO PICCHIATO. DENUNCIATO DAI CARABINIERI PER SIMULAZIONE DI REATO

CARABINIERI VIADANA

Viadana, 16 marzo – Aveva raccontato che degli sconosciuti l’avevano picchiato qualche giorno fa, e per questo aveva depositato formale denuncia presso la caserma dei Carabinieri di Viadana. 

La denuncia faceva riferimento alla serata dell’8 marzo, quando una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Viadana era intervenuta in via Parri proprio per fermare lo stesso uomo che stava compiendo manovre pericolose con un furgone.

I successivi accertamenti avevano constatato che l’uomo si trovava in stato di ubriachezza e per questo era stato deferito per guida in stato di ebbrezza (oltre che porto abusivo di armi visto che era stato trovato in possesso di diversi coltelli).

Il racconto dell’uomo faceva riferimento proprio a quella sera, quando degli ignoti, prima dell’intervento dei Carabinieri, l’avrebbero aggredito senza motivo procurandogli delle ferite per le quali si era fatto visitare all’Ospedale Oglio Po.

Gli accertamenti eseguiti dai militari della Stazione di Viadana, anche grazie alle molte contraddizioni nel racconto, hanno permesso di appurare che nessun aggressione è avvenuta, e l’uomo si sarebbe inventato tutto, giustificando cosi delle ferite che si sarebbe causato cadendo in modo autonomo, probabilmente sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Cosi l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Mantova per simulazione di reato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.