CORONAVIRUS, IL COMUNE DI MANTOVA SALUTA L’AMICO JAZZISTA UGO CONTA

ugo conta cavaliere Ordine della Stella ItaliaMantova, 1 aprileLe città di Mantova e Hong Kong  hanno perso un grande jazzista quale è stato Ugo Conta, contagiato da coronavirus e morto all’Ospedale di Suzzara all’età di 85 anni.

Il sindaco Mattia Palazzi e la Giunta del Comune di Mantova hanno espresso il loro cordoglio per la scomparsa di Ugo Conta.

Apprendiamo con dolore la scomparsa di Ugo Conta, un uomo che ha amato profondamente la propria città e che ha testimoniato questo amore attraverso una vita ricca di successi, sia in patria che a livello internazionale, dedicando le sue iniziative e le sue opere a Mantova. Uomo eclettico e dotato di una vivace creatività, insignito del Virgilio d’Oro, è stato un grande musicista e compositore ma anche uno sportivo di alto livello, un sostenitore attivo di giovani talenti, un promotore di grandi iniziative culturali, dimostrandosi sempre un entusiasta ed infaticabile ambasciatore dell’arte e della cultura mantovana”.

La Giunta e l’Amministrazione tutta si stringono attorno ai suoi cari, colmi di cordoglio per la perdita di Ugo, ma anche custodi di una memoria e una riconoscenza che la città porterà sempre nel proprio cuore.

Conta a Milano.jpg

Ugo Conta a Milano

Ugo Conta ricevette nel 1984 da Regione Lombardia il premio Rosa Camuna al merito turistico, e dalla città di Mantova gli conferì nel 2011 il Virgilio d’Oro come ambasciatore di Mantova e delle sue eccellenze nel mondo, coniugando musica colta e in particolare jazz, judo e tradizione enogastronomica virgiliana sull’asse Italia-Cina.

GB

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.