PROGEST AL VIA, ULTIMI PARERI DEGLI ENTI. LA PROVINCIA PREDISPONE LA RELAZIONE DI COMPATIBILITÀ AMBIENTALE

Mantova, 16 aprileTerza seduta della conferenza di servizi nell’ambito del procedimento di Valutazione d’impatto ambientale e rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale a Cartiere Villa Lagarina per l’impianto Progest di Viale Poggio Reale a Mantova.

PROGEST MANTOVA

La seduta di oggi, che si è tenuta in videoconferenza vista l’emergenza sanitaria da Covid 19, era stata convocata per acquisire i pareri degli enti circa la compatibilità ambientale del nuovo progetto senza termovalorizzatore (comprensiva della valutazione d’incidenza e della valutazione circa la compatibilità ambientale postuma degli interventi già realizzati), alla luce della ulteriore documentazione depositata dall’azienda tra il 20 febbraio ed il 23 marzo 2020.

Complessivamente le valutazioni tecniche fino ad oggi pervenute sulla compatibilità ambientale del progetto  sono positive come pure sulla valutazione d’incidenza sui siti di Rete Natura 2000: fatte salve alcune condizioni/prescrizioni di mitigazione degli impatti rilevati. In particolare la Provincia ha chiesto mitigazioni sugli impatti odorigeni, ulteriori monitoraggi sulla qualità dell’aria e interventi di  miglioramento della viabilità.

Mantova palazzo Guidi - Di Bagno

La Provincia sulla base di tutti i contributi tecnici e pareri pervenuti predisporrà ora una relazione di compatibilità ambientale per ricomprendere, in modo organico ed esaustivo, tutte le valutazioni acquisite durante i lavori della conferenza e le prescrizioni operative indicate dagli stessi enti nei rispettivi pareri per gli aspetti di competenza.

Per quanto riguarda la Valutazione ambientale postuma per gli interventi edilizi già realizzati, la Provincia terrà conto delle valutazioni tecniche di Arpa, Ats, Comune di Mantova, Soprintendenza, unitamente agli esiti della seconda seduta della conferenza di servizi del 21 febbraio in cui si è concertata l’altezza ottimale dei camini a 23 metri.

comune-di-mantova

Il Comune di Mantova che in Conferenza questa mattina non ha presentato un parere ufficiale ma ha fornito contributi tecnici e formulato richieste di misure mitigative, ha tuttavia evidenziato che per alcuni interventi edilizi non risultano depositate a tutt’oggi corrette ed efficaci istanze di permesso di costruire.  Ne consegue che prima della prossima seduta della conferenza, già fissata per giovedì 23 aprile, Comune e Progest dovranno incontrarsi per cercare di superare le criticità in ambito edilizio aspetto fondamentale per concludere positivamente l’iter di VIA.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.