CORONAVIRUS, COLDIRETTI MANTOVA: PER L’AGRICOLTURA SERVONO AIUTI PER ALMENO 20 MILIONI

Iter bancario rallentato. Bellini: disponibili a incontrare imprenditori e istituti di credito

agricoltura mantovana1

Mantova, 6 maggio – Serve al più presto un’iniezione di liquidità di almeno 20 milioni di euro per le imprese agricole mantovane. L’ammontare del fabbisogno è una prima stima calcolata da Coldiretti Mantova su tutto il territorio provinciale.

“Sollecitiamo gli istituti di credito ad attivare l’iter di abilitazione sulla piattaforma di Ismea, istituto garante per i prestiti in agricoltura, sulla base del Decreto Liquidità emanato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri lo scorso aprile. Con oltre 7.400 imprese agricole – evidenzia Coldiretti – la provincia di Mantova rappresenta un segmento economico particolarmente sviluppato in Italia, con produzioni Dop e Igp, una rete di cooperative capillarmente diffuse, produzioni diversificate e ad alto valore aggiunto”.

È vitale – afferma Lucia Bellini, coordinatrice dell’Area Tecnica di Coldiretti Mantova – che il sistema bancario sul territorio si attivi per assicurare alle imprese agricole l’erogazione dei fondi previsti dal Decreto Liquidità con le garanzie offerte da Ismea, agendo con la massima celerità in una fase economica particolarmente complessa”.

In alcuni casi, infatti, oltre alla burocrazia contorta ad aggravare i ritardi sarebbe l’errata modulistica fornita ai richiedenti a rallentare le tempistiche di ottenimento della garanzia.

Se è vero che le imprese agricole non si sono mai fermate, è altrettanto inoppugnabile che alcuni settori siano entrati in profonda crisi a causa delle misure di confinamento imposte per prevenire il diffondersi del Coronavirus. Imprese del settore agrituristico, le fattorie didattiche e sociali, il florovivaismo, le aziende di vendita diretta, la manutenzione del verde e i servizi, l’ortofrutta, ma anche gli allevamenti di suini, bovini da carne e da latte, l’avicoltura. La zootecnia ha dovuto fare i conti con un’improvvisa volatilità e con crolli di mercato che stanno costringendo gli allevatori a produrre in alcuni casi sotto i costi di produzione.

Il provvedimento prevede l’erogazione di prestiti di liquidità di 25mila euro assistiti da garanzia Ismea al 100% con procedura di valutazione semplificata e automatica, rimborsabili in 6 anni, inclusi i primi due di preammortamento, in cui si pagheranno i soli interessi a tasso definito dall’Ente.

Il provvedimento prevede l’erogazione a tassi garantiti da Ismea di 25mila euro per impresa, elevabili per il settore agricolo fino a 100mila euro.

Gli uffici di Coldiretti Mantova – conclude Bellini – sono disponibili per l’assistenza a tutte le imprese agricole, ma anche alle banche che volessero attivare relazioni creditizie nei confronti del comparto primario”.

Per informazioni: lucia.bellini@coldiretti.it, 0376/375384.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.